menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casertana a riposo forzato in attesa dell’esito dei tamponi. Slitta il sorteggio del calendario

La Lega Pro ha deciso di rinviare la compilazione dopo i ricorsi delle squadre escluse

Casertana ancora a riposo. Questa mattina gli atleti, lo staff tecnico e i quadri dirigenziali si sono sottoposto ad ulteriori tamponi per scongiurare eventuali nuovi casi di contagio da coronavirus, dopo che un tesserato è risultato positivo al test effettuato lunedì. Mentre quest’ultimo (comunque asintomatico) resta in quarantena a casa, tutti gli altri potranno riprendere il lavoro, ma solo quando i risultati saranno assolutamente rassicuranti.

Una variazione di programma che non facilita certamente la tabella di marcia predisposta dall’allenatore Guidi e dai suoi collaboratori. Non si fermano comunque né i lavori che interessano l’istallazione del manto sintetico al Pinto, né tanto meno quello del responsabile dell’area tecnica teso ad assicurare all’organico altri elementi che lo rendano quanto più possibile competitivo per l’ormai prossimo inizio della stagione.

Intanto dalla Lega arriva la notizia del rinvio della compilazione dei calendari. L’evento programmato per il 10 di settembre subirà uno slittamento per andare sul sicuro: si attende il responso della Corte di Appello a cui sono ricorse sia il Bitonto che il Picerno dopo che il Tribunale Federale ha escluso le due società dal campionato di competenza per la presunta combine perpetrata nella primavera del 2019. In preallarme ci sono il Foggia ed il Bisceglie, rispettivamente per soppiantare la neopromossa formazione pugliese e la penalizzata lucana. Non si dovrebbero registrare variazioni circa l’inizio del campionato (27 settembre) anche se eventuali squadre penalizzate da questo ritardo potrebbero cominciare qualche giornata dopo, come del resto già accaduto in passato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento