Casertana, mercato chiuso con appena 7 conferme. Ecco la squadra affidata a mister Guidi

L'attacco ancora sulle spalle di Gigi Castaldo: tanti millennials alle sue spalle

Fedato ed Izzillo, gli ultimi colpi della Casertana subito in campo ad allenarsi

Si è chiusa una sessione di calciomercato quanto mai problematica per le formazioni di Serie C che hanno pressocché concluso le operazioni e hanno fornito ai rispettivi allenatori le rose per affrontare la stagione solo in extremis. Solo il Foggia ed il Bisceglie sono autorizzate a prolungare le trattative primo dello stop definitivo anche per esse. Un campionato che si presenta tuttavia irto di difficoltà anche se le vicende del Trapani hanno sottratto già una concorrente a chi si propone di mantenere la permanenza nella categoria. La Casertana ha annunciato nelle ultime ore tre operazioni, quelle che aveva promesso il presidente Giuseppe D'Agostino 8 giorni fa in occasione dell’annuncio dell’addio a Petta. In settimana è arrivato il suo sostituto ed in queste ore il centrocampista, l'esterno e l’attaccante di cui mister Guidi aveva bisogno. Salvatore Violante ha svolto un lavoro intenso e certosino e siamo sicuri di interpretare il pensiero della dirigenza dicendo che tutti gli obiettivi sono stati centrati. 

Sette confermati dalla scorsa stagione

Ma andiamo con ordine e vediamo come si dovrebbe presentare ai nastri di partenza (i rossoblù non hanno ancora debuttato in campionato) la squadra approntata dal direttore sportivo, su input del presidente D’Agostino. Sono sette i riconfermati dalla scorsa stagione che orbiteranno in pianta stabile tra i titolari o gli immediati rincalzi: si tratta del portiere Zivkovic, il difensore Ciriello, i centrocampisti Santoro, Varesanovic e Lezzi, gli attaccanti Cavallini ed Origlia. Per il resto Violante ha spaziato tra tanti giovani, arrivati in prestito a Caserta e qualche ‘anziano’ per irrobustire il tasso tecnico del gruppo. Il reparto portieri è dotato anche di Vladan Dekic e del rientrante Avella, col serbo che parte come favorito nella gerarchia. Il 4-3-3 di Federico Guidi ha in organico la coppia di difensori destri Hadziosmanovic e Ciriello e dal lato opposto della coppia Valeau e Setola; la coppia centrale offre buone garanzie con gli aitanti Buschiazzo, Konate e Carillo; a centrocampo Santoro è chiamato alla definitiva esplosione, alla sua terza stagione in rossoblù ma all’occorrenza ci sarà Bordin a dargli gli stimoli giusti per fare bene. Le fasce laterali sono rispettivamente competenza di Icardi e Petruccelli da un lato, Izzillo e Varesanovic dall’altro. L’ecletticità di alcuni elementi potrebbe suggerire anche qualche variazione in termini di posizione a seconda delle esigenze. 

In avanti si punta ancora su Castaldo

In avanti il reparto offre a sua volta buona tenuta con indiscussi elementi di categoria a far da supporto alla punta centrale Gigi Castaldo. Suo sostituto naturale dovrebbe essere De Sarlo mentre sulle fasce i riconfermati Cavallini ed Origlia si mettono in scia rispettivamente di CupponeFedato e Matarese, pronti a far valere le loro aspirazioni di inserimento al momento opportuno. Tutti i ruoli quindi praticamente coperti con due elementi con alle spalle i vari Zivkovic, Carillo, De Vivo, Matese, Petito, Gambino, giovani millennials che formano la nidiata che la Casertana ha sfornato in questi anni e che il tecnico Guidi segue con interesse, pronti ad essere buttati nella mischia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

  • La Dea bendata bacia il casertano: vinti 100mila euro

Torna su
CasertaNews è in caricamento