rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Calcio

Una Maddalonese sempre più bella e convincente va agli ottavi di coppa

Il diagonale di Guglielmo vale il vantaggio, mentre Di Mauro batte il portiere in uscita per il raddoppio. Il rigore di Grezio accorcia solo per l'Albanova

MADDALONESE-ALBANOVA 2-1

MADDALONESE: Cioce, Percope, Bracale, De Marco G. (62’ Taourè), Della Valle, De Fenza, De Marco A. (73’ Di Mauro), Fibiano (57’ Solpietro), Pirone, Colonna (73’ Barletta), Guglielmo (68’ Balzano), A disp.: Cerreto, Viscovo, Della Monica, Tansella. Allenatore: Bovienzo.

ALBANOVA: Vivace, Sieno, Bouraoui (73’ Roma), Negro, Tommasini, De Miranda, Cestrone, De Rosa (70’ Improta), Grezio, Minutella (50’ Gallardo), Zavarone (25’ Falco). A disp.: Ferraro, Iacone, Carannante, Accietto, Damiano. Allenatore: Ciaramella.

ARBITRO: Russo di Benevento.

MARCATORI: 42’ Guglielmo, 76’ Di Mauro, 81’ Grezio (rig.).

Due partite ufficiali e già un obiettivo raggiunto: la Maddalonese vince a punteggio pieno il girone A di Coppa Italia e vola agli ottavi di finale di ottobre. Seconda vittoria consecutiva e non ci sarà bisogno di aspettare l’ultima giornata del 14 settembre. Con una prestazione coriacea e a denti stretti, i granata battono l’Albanova al termine di un’autentica battaglia accesasi in modo particolare nella seconda frazione di gioco. I ragazzi di mister Bovienzo hanno confermato quanto di buono fatto vedere sabato scorso nel blitz di Monte di Procida e si avviano con il vento in poppa al debutto di campionato contro il Capri Anacapri. Albanova che parte con tanti giovani in campo, Maddalonese che risponde con il debutto tra i pali di Cioce, Pirone in attacco e le conferme di Colonna e dei gemelli De Marco. Ennesima strepitosa gara di Percope, mentre De Fenza con la fascia di capitano vive un pomeriggio da leader della difesa, ben assistito dal compagno di reparto Della Valle. Padroni di casa molto reattivi sul piano fisico, ospiti che faticano a creare trame positive in attacco. Il primo squillo importante è comunque biancoazzurro con la pennellata di Minutella dal vertice per la testa di Negro che colpisce sicuro senza però provocare fastidi a Cioce che blocca a terra. Al 42’ Colonna si inventa l’ennesima giocata e mette Guglielmo in condizione di battere a rete da posizione favorevole: il diagonale del centrocampista vale il vantaggio che porta negli spogliatoi. Nella ripresa la solita girandola dei cambi ed attacco Albanova poco incisivo. Al 76’ il neo entrato Tourè taglia per Di Mauro che deposita in rete sull’uscita del portiere. Un 2-0 dalle mille emozioni. Di Mauro torna al gol dopo il terribile infortunio ai legamenti dello scorso ottobre e di fatto la sua marcatura spiana la strada verso la qualificazione. Ultimi venti minuti da calcio dilettanti di una volta. Albanova gettata in avanti che protesta diverse volte con l’arbitraggio su questioni di fuorigioco. All’81 il guizzo di Grezio che buca la difesa granata e si presenta davanti a Cioce che lo atterra. Rigore sacrosanto che l’eterno bomber trasforma con freddezza. Nel recupero succede di tutto: mister Ciaramella espulso per doppia ammonizione, Grezio al minuto 95’ sfugge ancora al controllo dei suoi marcatori e si presenta da solo davanti al portiere a botta sicura e vede il suo tiro deviato in angolo da un miracolo di Cioce che fa esplodere la panchina. All’ultimo respiro ancora Albanova con un colpo di Falco di poco alto sulla traversa. Il triplice fischio è una liberazione che porta meritatamente agli ottavi la Maddalonese sempre più bella e convincente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una Maddalonese sempre più bella e convincente va agli ottavi di coppa

CasertaNews è in caricamento