rotate-mobile
Calcio

Testata 'killer' e rissa in campo: maxi stangata per la squadra di casa

Sconfitta a tavolino per l'invasione di campo e squalifiche per 2 calciatori

La testata, poi la rissa e quindi la sospensione della partita. Solo che la decisione del Giudice sportivo, dopo le indicazioni dell'arbitro, ha sorpreso un po' tutti perché il calciatore del Liternum che ha dato la testata ha avuto le stesse giornate di squalifica del difensore del Tre Torri San Marcellino che l'ha ricevuta e poi ovviamente ha reagito. E non basta questo perché i padroni di casa sanmarcellinesi sono stati ulteriormente penalizzati con la sconfitta a tavolino. C'è comunque tutto scritto nella decisione del Giudice sportivo che dice che "al minuto 47 del secondo tempo il calciatore della società Liternum Calcio, Esposito Valentino, a seguito di un contatto con il calciatore Campaniello Vincenzo, della Società Tre Torri San Marcellino, lo colpiva con una testata al naso; Campaniello reagiva colpendo Esposito con schiaffi alla nuca. Esposito poi veniva accerchiato dai calciatori della Società Tre Torri San Marcellino; e ne nasceva una rissa che coinvolgeva tutti i calciatori presenti sul terreno di gioco nonché sulle panchine". Nel contempo scavalcando la recinzione, accedevano in prossimità del centrocampo, sostenitori della Società Tre Torri san Marcellino: il direttore di gara, valutata l'assenza della forza pubblica, sospendeva definitivamente la gara e raggiungeva velocemente gli spogliatoi per salvaguardare la sua incolumità". Dopo il rientro dell'arbitro negli spogliatoi "sono intervenute più pattuglie delle forze dell'ordine che hanno ripristinato l'ordine".

E quindi "ritenuta la responsabilità oggettiva esclusiva della Società Tre Torri San Marcellino, per i fatti di cui sopra riportati e che hanno impedito la regolare continuazione della gara, di infliggere alla predetta Società il provvedimento della perdita della gara con il risultato di 0-3 in favore della Società Liternum Calcio; di infliggere al calciatore Esposito Valentino, della Società Liternum Calcio, la squalifica per 5 giornate e stesso provvedimento per Campaniello". E se non bastasse "alla Società Tre Torri San Marcellino l'ammenda di euro 350 per omessa vigilanza, per l'invasione di campo da parte di propri sostenitori e per la partecipazione alla rissa da parte dei propri tesserati mentre alla Società Liternum Calcio l'ammenda di euro 100 per la partecipazione alla rissa da parte dei propri tesserati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testata 'killer' e rissa in campo: maxi stangata per la squadra di casa

CasertaNews è in caricamento