Sabato, 20 Luglio 2024
Calcio

Il Gladiator si rialza nello scontro diretto

I nerazzurri passano a Francavilla con la rete di Messina

FRANCAVILLA-GLADIATOR 0-1

FRANCAVILLA (4-3-3): Liso; Vaughn (70’ Galletti), Di Ronza, Esposito, Nicolao (81’ De Marco); Buchicchio, Bucolo (85’ Petruccetti), Marconato (74’ Gentile); Nolè, Rajkovic, Melillo. In panchina: Maione, Murano, Palladino, Lo Duca, Romano. Allenatore: Ranko Lazic.

GLADIATOR (4-4-2): Bufano; Cipolletta, Mancini Christian, Puca, Tomi; Squerzanti, Marianelli, Corigliano, Caruso;   Tedesco (78’ Mancini Andrea), Messina. In panchina: Maresca, Orazzo, Mele, Pietroluongo, De Gregorio, Numerato, Attah, Panaioli. Allenatore: Luigi Grimaldi (squalificato Teore Grimaldi).

MARCATORE: 26’ Messina (G).

ARBITRO: Angelo Davide Lotito di Cremona.

Il Gladiator ottiene un successo fondamentale per la salvezza allo stadio “Nunzio Fittipaldi” di Francavilla sul Sinni. Grazie al goal di Antonio Messina, i nerazzurri del presidente Giacomo De Felice si aggiudicano lo scontro diretto contro il Francavilla, con il punteggio di 0-1, e salgono a quota 29 punti. I ragazzi di Teore Grimaldi lottano da gladiatori, con scudo e lancia, ed effettuano una prestazione di cuore, personalità e sofferenza: un gruppo unito che si è stretto in sè stesso per mettere fine al periodo negativo ed ha concretizzato una preziosa boccata d’ossigeno. Inizio intenso per le due compagini in campo. Il primo pericolo viene creato dal Francavilla (18’). Lancio di Bucolo per Rajkovic: lo stop di petto del numero 9 libera al tiro Marconato che non inquadra lo specchio della porta. Il Gladiator reagisce e sblocca il punteggio al 26’. Traversone con il contagiri di Marianelli, sale in cielo Messina che, con una grande incornata, fa esplodere i tifosi sammaritani presenti a Francavilla sul Sinni. Quinto goal in campionato per il bomber nerazzurro. Replica del Francavilla: Vaughn crossa al centro, Puca anticipa Rajkovic (33’). Tedesco conclude centralmente (34’). Nel finale di tempo il Francavilla insiste per pareggiare e va vicino al pari. Marconato imbecca in area Nolè: davanti alla porta il capitano locale calcia a botta sicura ma Bufano respinge con i piedi. L’azione prosegue e Corigliano mura il tiro di Vaughn (40’). Un minuto dopo, goal annullato allo stesso Nolè, per una posizione di off-side sul cross di Melillo (41’). Il capitano sinnico è una furia: Marianelli lo ferma con una scivolata provvidenziale (44’). Il muro regge ed il Gladiator torna negli spogliatoi in vantaggio per 0-1. Una conclusione per parte ad inizio ripresa: prima Marianelli e poi Buchicchio calciano fuori. Gladiator ad un passo dal raddoppio al 53’. Contropiede nerazzurro rapido in tre contro due in area. Messina serve Tedesco che calcia forte, Di Ronza mura e sulla ribattuta Squerzanti indovina il sette: Liso toglie la ragnatela dall’incrocio dei pali (53’). Dall’altra parte Bufano smanaccia in corner il tiro dal limite di Rajkovic (58’). La gara è intensa e vive di fiammate nelle due metà campo. Da posizione favorevole, appena dentro l’area, Tedesco calcia di prima: palla fuori (62’). Secondo goal annullato al capitano del Francavilla Nolè, ancora in fuorigioco sul cross di Rajkovic (64’). Sale ancora in cattedra Bufano che salva i nerazzurri. Su azione da calcio piazzato, Melillo calcia dal limite: la palla passa tra una selva di gambe ma Bufano è attento e devia in corner (73’). Se da un lato rischia, dall’altra i nerazzurri del ds Gaetano Romano sfiorano il raddoppio. Tedesco imbecca nello spazio Messina che vince il rimpallo con Esposito: la palla si allunga e Liso anticipa l’attaccante in uscita bassa (77’). Nolè per Buchicchio che calcia dal limite: blocca a terra Bufano in due tempi (87’). Assalto nel finale del Francavilla ma la retroguardia sammaritana, capitanata da Tomi e Puca, spazza via ogni pallone. Con i sinnici di Ranko Lazic proiettati in avanti, si formano delle praterie per il Gladiator che si divora ancora una volta del goal per chiudere il match. Il grande lavoro di Messina libera in campo aperto Andrea Mancini che arriva tutto solo in area: Liso nega il raddoppio (93’). La partita resta in bilico ma grazie al supporto incondizionato dei tifosi sammaritani il Gladiator porta a compimento un successo fondamentale per la classifica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gladiator si rialza nello scontro diretto
CasertaNews è in caricamento