rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Calcio

Il Gladiator prima fa e poi disfa, 3-3 con l'Aprilia

I nerazzurri hanno avuto ben tre reti di vantaggio poco prima della metà della ripresa

GLADIATOR-APRILIA 3-3 (p.t. 2-0)

GLADIATOR: Casillo, Caruso, Cassaro, Vitiello, Manes, Sall, Varela, Dommarco, Barone, Di Monte, Marzano. All. Martino.

APRILIA: Salvati, De Crescenzo, Rosania, Succi, Pollace, Falasca, Pezone, Wilson, Njambe, Bianchi, Mannucci. All. Galluzzo.

ARBITRO: Carlo Palumbo di Bari.

RETI: 14' Varela (G), 23' Manes (G), 57' Barone (G), 58' Laghigna (A), 74' Njambe (A), 88' Pollace (A).

Prima giornata del girone G del campionato di serie D, e Gladiator che ospita allo stadio Piccirillo l'Aprilia. La partita è stata convulsa, ed alla fine ha visto premiare le squadre un tempo per parte. La prima frazione sorride completamente ai nerazzurri di mister Martino che partono subito con lo sprint. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo per l'Aprilia, Varela è il più rapido ad arrivare sul pallone. Prova a superare il centrocampo nonostante il fiato sul collo di un avversario. Ne supera uno, poi ne supera un altro e pur se arrivato a toccare quasi la linea laterale riesce a portarsi in area di rigore. Di fronte ha un terzo avversario, ma piuttosto che provare il dribbling calcia a giro sul secondo palo. Il portiere arriva a toccare la sfera ma non evita il gol. 1-0 Gladiator. Il raddoppio arriva su di un corner per i nerazzurri, e lo firma Manes che dopo un paio di tocchi si ritrova il pallone tra i piedi nell'area piccola e non deve fare altro che spingerla in rete. Ad inizio ripresa i sammaritani si rendono pericolosi in un paio di occasioni. In una di queste Barone fa la barba al palo. Poco dopo però, su cross a mezza altezza di Varela è lo stesso Barone ad anticipare l'uscita del portiere avversario e a portare il Gladiator sul 3-0. Partita finita? Purtroppo no. Nella restante mezz'ora di gioco l'Aprilia recupera tutto il tempo perso e pareggia. Il primo gol nasce da un cross deviato, la palla s'impenna e Laghigna è bravo a colpire al volo infilando Casillo sul palo lungo. Il secondo gol nasce ancora da un cross. La difesa nerazzurra prova a spazzare ma sull'ennesima deviazione il pallone carambola verso Njambe che non ci pensa due volte e calcia forte. Portiere battuto e vantaggio dimezzato sul 3-2. A questo punto i laziali ci credono, e dopo aver colpito una traversa trovano il gol del pareggio. Pollace lotta a centrocampo e conquista palla. Se la porta avanti e poi calcia di prima intenzione da fuori area. Impreciso il portiere che forse si fa sorprendere e rete del definitivo 3-3.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gladiator prima fa e poi disfa, 3-3 con l'Aprilia

CasertaNews è in caricamento