Sabato, 16 Ottobre 2021
Calcio

Il derby sorride al Mondragone. Alvino stende l'Albanova

L'esterno apre le marcature su punizione, e firma la doppietta con un gran diagonale

MONDRAGONE-ALBANOVA 2-0 (p.t. 2-0)

MONDRAGONE: Pagnano, Vitale, Baratto, Esposito, Di Crosta, Grieco, Foti, Sannino, Alvino, Palumbo, Sellitti. Allenatore: De Michele.

ALBANOVA: Santangelo, Puzone, Iaiunese, Mazzone, Lagnena, Severino, Lepre, Di Fusco, Petrone, Serrano, Scarparo. Allenatore: Illiano.

ARBITRO: Andrea Palmieri di Brindisi.

RETI: 8' e 46' Alvino.

Nella seconda giornata del girone B del campionato d'Eccellenza si sono affrontate il Mondragone e l'Albanova. Seconda volta in stagione che le due formazioni si sono ritrovate l'una di fronte all'altra, dopo il match di Coppa Italia che ha visto l'Albanova di mister Illiano superare gli avversari con un secco 3-0 sul campo di Vitulazio. Per via dell'ancora indisponibilità del campo di gioco del Mondragone, la gara di campionato si è disputata allo stadio Vittorio Papa di Cardito, ed ha visto questa volta l'affermazione dei litorali che l'hanno spuntata per 2-0 con doppietta di Francesco Alvino. Squadre che venivano da due situazioni differenti, visto che il Mondragone aveva perso all'esordio contro il Napoli United per 1-0, mentre l'Albanova aveva superato il Neapolis per 2-0. Pronti via, sono i granata che arrivano subito al tiro con Grieco, ma la palla è alta. All'8 minuto però il Mondragone la sblocca con una punizione magistrale di sinistro di Alvino che mette la palla all'incontro con Santangelo che rimane impietrito a guardare. Dopo il vantaggio sono ancora gli uomini di mister De Michele ad andare alla conclusione con il colpo di testa a centro area di Palumbo. Tiro poco angolato e parata di Santangelo. Le squadre provano ad attaccare ma di conclusioni vere se ne vedono poche. L'ultima azione del primo tempo è però quella decisiva. Sellitti dalla trequarti taglia il campo con un lancio di destro che pesca Alvino in area di rigore. Stop perfetto dell'esterno che incrocia sul palo lungo e batte per la seconda volta Santagelo. Nella ripresa il Mondragone rimane in dieci per la doppia ammonizione di capitan Baratto. Prova ad approfittarne l'Albanova con Petrone che entra in area palla al piede, sterza verso il centro e calcia sul primo palo ma Pagnano mette in angolo con il piede. Un'altra ghiotta chance per dimezzare lo svantaggio capita a Serrano, bravo a stoppare e a districarsi in area di rigore tra due difensore e a calciare. Il tiro però è troppo centrale e Pagnano dice ancora no. In inferiorità numerica il Mondragone si accontenta di proteggere il risultato e ripartire in contropiede. Potrebbe addirittura chiuderla se gli attaccanti granata fossero più cinici. La partita comunque termina sul 2-0 e i litorali muovono la classifica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il derby sorride al Mondragone. Alvino stende l'Albanova

CasertaNews è in caricamento