rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Calcio

Gladiator, i primi minuti condizionano la gara

I neroazzurri di Grimaldi si sforzano per rientrare nel match con una reazione vivace

TEAM ALTAMURA-GLADIATOR 3-1

TEAM ALTAMURA (3-5-2): Spina; Lacassia, Schiavino, Bertolo; Murtas (79' Letizia), Dipinto (92' Serra), Ganci, Bolognese, Casiello (88' Errico); Sosa (63' Molinaro), Croce (63' Caputo). In panchina: Guido, Mattera, Kanoute, Prinari. Allenatore: Ciro Ginestra.

GLADIATOR (4-3-1-2): Bufano; Magliocca, Ciampi (70' Piacente), Puca, Tomi; Caruso, Mele (60' Squerzanti), Marianelli (85' Mancini Christian); Mancini Andrea; Nicolau (91' De Biase), Tedesco. In panchina: Somma, Cipolletta, Crisci, Perrino, Marsiglia. Allenatore: Teore Grimaldi.

MARCATORI: 5’ Autogoal Tomi (TA), 7’ Croce (TA), 80' De Biase (G), 91' Molinaro (TA).

ARBITRO: Alessandro Gervasi di Cosenza.

Il Gladiator soccombe allo stadio Tonino D'Angelo di Altamura. Il doppio vantaggio dei padroni di casa nei primi minuti condiziona i neroazzurri di Teore Grimaldi che, per tutta la partita, si sforzano per rientrare nel match con una reazione vivace. Dopo le varie chance sciupate, De Biase accorcia le distanze nel finale ma Molinaro gela il team sammaritano, firmando nel recupero il 3-1 finale. Tomi & soci non sono stati brillanti come contro il Barletta ma va detto che una bella dose di sventura ed anche delle decisioni arbitrali non condivisibili hanno contribuito alla prima sconfitta stagionale.

Primo tempo

Eppure la prima chance capita al Gladiator con Tedesco che viene imbeccato in area, si allunga la sfera e consente al portiere di uscire. Il Team Altamura replica immediatamente e sblocca il punteggio al 5'. Sosa mette al centro e Tomi devia la palla involontariamente nella propria porta (5’). I murgiani insistono e raddoppiano dopo due minuti con Croce che lavora un buon pallone in contropiede e pesca l’angolino sinistro: le proteste non mancano per un fallo a centrocampo, ai danni di un calciatore sammaritano, non fischiato dall'arbitro (7’). Non si fa attendere la reazione neroazzurra. Mancini imbecca in area Tedesco che si gira: blocca centralmente Spina (17’). Segue il tiro di Spina: para Spina (19’). Lo stesso portiere sale in cattedra al 32' quando devia con i pugni il bolide di Mancini (32'). Ancora Gladiator con Tedesco che aziona in area Marianelli: il tiro è debole e viene murato da Schiavino (34’). I neroazzurri tornano negli spogliatoi sotto per 2-0.

Secondo tempo

Partenza vivace del Team Altamura anche nella ripresa. Sosa per Croce che stacca di testa: Bufano blocca centralmente (50’). Un minuto dopo grosso spavento per gli ospiti del ds Gaetano Romano. Sosa se ne va in contropiede e, poco prima di tirare, viene fermato da Bufano in uscita bassa. Sulla ribattuta Croce tira di prima ma Ciampi è provvidenziale nel salvare la palla sulla linea (51’). Il Gladiator risponde immediatamente. Magliocca entra in area ma non riesce a servire né Tedesco né Mancini (65’). Il pugliese Bolognese calcia dal limite: palla fuori dallo specchio (73’). Teore Grimaldi corre ai ripari con varie sostituzioni: da subito Squerzanti e De Biase rinvigoriscono lo scacchiere sammaritano. Il Team Altamura si chiude in difesa ed il Gladiator va all'assalto. Marianelli conclude a botta sicura ma Spina compie un vero e proprio miracolo e salva con un balzo felino sulla sua sinistra (77’). Il goal è solo rimandato di tre minuti. Il Gladiator accorcia infatti le distanze con l’incornata del talentuoso De Biase che trafigge Spina, concretizzando il traversone di Magliocca (80’). Sammaritani costantemente nella trequarti biancorossa, la difesa locale si oppone ad ogni tentativo. Mentre gli Audaci danno il tutto per tutto, i pugliesi sono cinici ed al 91' chiudono il match con il 3-1 di Molinaro. E' il colpo di grazia per il Gladiator che subisce la prima sconfitta in campionato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gladiator, i primi minuti condizionano la gara

CasertaNews è in caricamento