rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Calcio

Gladiator, bandiera bianca a Brindisi

I nerazzurri sconfitti 2-0 nella trasferta pugliese

BRINDISI-GLADIATOR 2-0

BRINDISI (4-2-3-1): Vismara; Valenti, Baldan, Sirri (90’ Gorzelewski), Di Modugno; Ceesay (58’ De Rosa), Cancelli; D’Anna (74’ Santoro), Dammacco (62’ Mancarella), Felleca (84’ Triarico); Opoola. In panchina: Oliveto, Santochirico, Palumbo, Stauciuc. Allenatore: Ciro Danucci

GLADIATOR (4-3-3): Bufano; Magliocca, Ciampi, Puca, Tomi; Marianelli, Mele (58’ Corigliano), Mancini Christian (74’ De Biase); Mancini Andrea, Tedesco (66’ Messina), Squerzanti. In panchina: Somma, Fernandez, Cipolletta, De Caro, Pietroluongo, Nicolau. Allenatore: Teore Grimaldi

MARCATORI: 23’ Felleca (B), 61’ D’Anna (B).

ARBITRO: Filippo Balducci di Empoli.

Il Gladiator conclude il 2022 con una sconfitta. I nerazzurri del presidente Giacomo De Felice perdono con il punteggio di 2-0 allo stadio “Franco Fanuzzi” di Brindisi, al termine di una partita in cui hanno avuto delle chance ma non sono riusciti a concretizzarle. I ragazzi del tecnico Teore Grimaldi chiudono il girone d’andata al nono posto a quota 22 punti ed ora si godono il meritato riposo dopo quattro mesi intensi. Seppur sia arrivata oggi la sconfitta, Tomi & soci si sono contraddistinti, fino al giro di boa, per le prestazioni positive su qualsiasi campo ed una qualità di gioco che viene apprezzata domenica dopo domenica. Si interrompe la striscia di 7 risultati utili consecutivi ma nei giorni di sosta natalizia l’intera squadra lavorerà per rimettersi in carreggiata nella prima gara del 2023 a Barletta. Il Gladiator del direttore sportivo Gaetano Romano affronta a viso aperto i padroni di casa sin dal primo istante. La prima ghiotta chance è proprio per i nerazzurri che sfiorano il vantaggio al 9’. Bellissima azione in velocità, Squerzanti premia la sovrapposizione di Magliocca che triangola con Tedesco: palla nel corridoio con la difesa locale in bambola ma Magliocca angola troppo il tiro da posizione invitante ed esce fuori. Ben più cinico il Brindisi che sblocca il punteggio al 23’. D’Anna recupera palla a centrocampo ed imbecca Felleca che sopraggiunge sulla trequarti e sfodera un destro mortifero che indovina l’angolino. Insiste Felleca con una conclusione a lato di un metro (33’). Il centravanti di Brindisi Tedesco ci prova due volte ma Vismara fa buona guardia. Proprio sul gong della prima frazione Squerzanti scambia con Marianelli, penetra in area ma si fa ipnotizzare da Vismara che nega il pareggio. Si torna così negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 per gli adriatici. Il Brindisi raddoppia al 61’. La punizione di pregevole fattura di D’Anna indovina l’incrocio dei pali (61’). Il Gladiator non riesce a concretizzare una vera e propria reazione, con la difesa pugliese che fa valere il maggiore spessore. I locali insistono ma serve il miglior Bufano per sventare le loro chance. Il pipelet scuola Lecce salva sul colpo di tacco a volo di D’Anna sull’angolo di Mancarella (71’). Ancora Bufano è costretto agli straordinari all’83’: dice no prima a Santoro e poi estrae un grande riflesso per deviare in corner il tap-in sotto porta di Opoola (83’). Nel finale il Gladiator va all’assalto. Ci prova Andrea Mancini con un bolide che sorvola la traversa di un niente (87’). Ma la grande chance per riaprire il match arriva al 92’. Baldan respinge un traversone di Tomi, sulla ribattuta Squerzanti controlla a volo ma non inquadra lo specchio della porta. Ultima occasione di una partita che finisce 2-0 per il Brindisi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gladiator, bandiera bianca a Brindisi

CasertaNews è in caricamento