Martedì, 21 Settembre 2021
Calcio

No al rinvio, la Casertana domenica giocherà col Nola. In arrivo altri 2 acquisti

Vicente e Liccardi ad un passo dall'ufficializzazione. Potrebbero esordire già domenica

L'allenatore della Casertana Enzo Maiuri

Ancora un rifiuto della Lega alle richieste della Casertana. A questo punto, dopo il mancato riscontro positivo per la partita di Coppa Italia di domenica scorsa. anche per quanto riguarda il debutto in campionato i falchetti si vedono respingere il rinvio della gara e non pochi sospettano che si stia perpetrando un vero ostracismo verso la società che in sede di udienza al Tar del Lazio ha messo in difficoltà il palazzo.

Segnali importanti che arrivano da Firenze e da Roma, per cui la Casertana ora è costretta a recuperare per non incorrere in altre situazioni antipatiche che potrebbero essere più incisive nel corso della stagione. Anche perché la motivazione ufficiale (diversa calendarizzazione del match) non trova adeguato supporto visto che in analoghe occasioni le partite venivano recuperate anche dopo oltre un mese.

Ma tant’è bisogna fare buon viso a cattivo gioco e il povero Maiuri si dovrà industriare a mandare in campo una formazione che ha nelle gambe appena dieci giorni di preparazione. A supporto della tesi che la Lega si stia accanendo contro i falchetti arriva un’altra notizia, ancora relativa alla mancata disputa della partita di Coppa: ai falchetti è stata comminata un’ammenda abbastanza salata (si parla di 8000 euro) per il forfait contro il Gladiator. E ciò per aver inteso il vero spirito dello sport, che ha il dovere alla base di tutto di salvaguardare la salute e l’integrità dei propri tesserati…

Ma purtroppo, come succede nella vita, dopo un dramma bisogna guardare avanti e volente o nolente, a questo punto questa è la Casertana e con essa bisogna riprendere il discorso calcistico, magari coinvolgendo tutte le sinergie per tornare nella categoria smarrita. I nuovi collaboratori di D’Agostino, specialmente il direttore generale Giovanni Pasquariello ed il direttore sportivo Guglielmo Accardi (ma la menzione va estesa anche a tutti gli altri) si sono messi di buzzo buono per cercare di non indurre il presidente agli errori del passato che tanto sono costati.

La squadra messa a disposizione di Maiuri ha le potenzialità per mettere subito le cose in chiaro; oltretutto nelle prossime ore dovrebbero essere ufficializzati altri due elementi, l’attaccante Vincenzo Liccardi, ex Sorrento ed il centrocampista Bruno Vicente che l’anno scorso ha diviso la stagione tra Catania e Renate. Con i prossimi innesti la truppa raggiungerà le 19 unità, un traguardo per nulla trascurabile in considerazione che solo tredici giorni fa la Casertana ha ricevuto la comunicazione ufficiale di essere stata reintegrata negli organici federali.

Ora la mente è unicamente volta alla partita d’esordio, contro un Nola che ha dimostrato domenica scorsa (vittoria per 3-0 a Bisceglie in Coppa) di aver già nelle gambe una preparazione adeguata per presentarsi in forma smagliante al debutto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No al rinvio, la Casertana domenica giocherà col Nola. In arrivo altri 2 acquisti

CasertaNews è in caricamento