rotate-mobile
Calcio

Casertana, recuperi Covid allungano il finale di campionato

Più numerose del previsto le gare da recuperare. Bandiera a scacchi il 22 maggio

Che i due turni infrasettimanali inseriti in un calendario già compresso potessero essere insufficienti si è capito sin dal momento in cui la pandemia continuava a colpire e non ha certo giovato il fatto che il Covid si sia accanito specialmente su alcune squadre, sempre le stesse, che non potevano reggere il ritmo delle altre compagini del girone H.

E così la Lega Nazionale Dilettanti si è dovuta ricredere dall’iniziale previsione del termine del 15 maggio del campionato. Undici gironi, tra cui quello H, dove è inserita la Casertana, vedono una nuova pianificazione degli impegni: le date del 27 aprile e del 1 maggio che inizialmente vedevano programmate la 35esima e 36esima giornata sono state messe a disposizione dei vari recuperi da disputare.

Il torneo riprenderà il 4 maggio quando i falchetti saranno ospiti del Sorrento per proseguire l'8 maggio (al Pinto col Rotonda per chiudere il 15 quando i falchetti si recheranno a Molfetta ed infine il 22 maggio con la gara col San Giorgio. Restano invariate le prossime tre giornate 10-14-24 aprile con gli impegni casalinghi con la Mariglianese e con Francavilla, inframezzate dalla trasferta di Brindisi. Si conta di centellinare le energie psicofisiche nei 15 giorni di riposo, per presentarsi al top al rush finale, anche se il momento attuale dei rossoblù è decisamente positivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casertana, recuperi Covid allungano il finale di campionato

CasertaNews è in caricamento