rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Calcio

Casertana, vittoria e sorpasso. Tifosi in festa al 'Pinto'

Favetta e Liccardi decidono il big match contro il Bitonto

Il giorno della Partita. Nella 12esima giornata una di fronte all’altra Casertana e Bitonto, vale a dire le prime due forze del campionato che cercano entrambe la vittoria per cercare di dare un segnale tangibile a questo torneo. Un pareggio non servirebbe a nessuna delle due dal momento che le più immediate inseguitrici (Francavilla e Cerignola) sono attese da impegni per nulla improbi. Falchetti e leoncelli non devono guardare a nesu altro, pensare al loro percorso quasi netto fino ad oggi. Da un lato i padroni di casa ancora imbattuti, dall’altro gli ospiti che fino a due domeniche fa condividevano la stessa sorte ma il capitombolo di Gravina ha frenato la corsa di Santoro e compagni. Giornata che si presenta con peculiarità primaverile con pomeriggio luminoso e la temperatura assestata attorno ai 17 gradi. La sfida d’alta quota richiama al Pinto un pubblico più consistente rispetto alle precedenti occasioni e dalla Puglia trovano posto in Curva Nord 30 tifosi con la maggioranza dei tifosi neroverdi rimasti a casa sintonizzzati sulle frequenze di Sportitalia che irradia la partita in diretta. Ad inizio partita, aderendo alla Giornata Nazionale a favore delle Vittime della Strada, la Casertana ha voluto dare un in segnale di solidarietà alla Associazione promotrice ddell’iniziativa.

LE SCELTE. Tutto secondo le previsioni per la formazione della casertana. Maiuri recupera Rainone al centro della difesa e Vicente nel ruolo di play maker; assente Sansone in attacco, è Felleca a partire titolare con Liccardi pronto a subentrare dalla panchina, dove si accomodano anche Di Somma e Feola. Il Bitonto opta per due cambi rispetto alla formazione cche ha pareggiato col Bisceglie: Biason dà il cambio a Mariani in mediana mentre nel tridente a sostegno di Santoro è preferito Piarulli in luogo di Montinaro. Due gli ex falchetti in casacca biancoverde: Andrea Petta trova spazio nell’undici di partenza al centro della difesa mentre Leonardo Taurino parte dalla panchina.

PRIMO TEMPO. Sull’abbrivio del calcio d’avvio il Bitonto crea la prima occasione da gol con un lungo lancio per Santoro il cui diagonale viene deviato in angolo. La solidità di entrambe le squadre giustifica un reciproco atteggiamento di attesa per affondare i colpi e nonostante un gioco arioso e ficcante su entrambi i fronti le occasioni da rete stentano ad arrivare. Ci prova al 17’ Favetta con un tiro da fuori che però termina lontano dai pali di Lonoce. Casertana ancora pericolosa al 22’ con un gran tiro di Vicente respinto dalla difesa ospite, la palla carambola dalle parti di Felleca che spara a botta sicura con mira alta. La partita prosegue in maniera contratta sia per le contrapposizioni ai reciproci attacchi portati sia per qualche interruzione di troppo per azioni fallose o per posizioni di fuorigioco quando gli attacchi si proiettano in avanti. La gara si può sbloccare unicamente con una invenzione e l’occasione più grossa capita sui piedi di Santoro: su una conclusione dalla distanza di Triarico Trapani non è affatto felice nella presa e la palla arriva sui piedi del vicecapocannoniere che a porta vuota spara a lato. Dall’altro lato va alla conclusione Felleca che sperimenta le qualità di Lonoce non certamente superiori al suo omologo rossoblù, ma in questo caso ha ragione la difesa. Le scarse attitudini di Lonoce si evidenziano al 39’ quando ancora una volta non riesce a trattenere un tiro di Maresca, che concludeva una avvolgente partita con Vicente, sulla ribattuta del portiere si avventava Favetta che senza difficoltà deposita di prepotenza in rete il suo ottavo centro stagionale. La reazione ospite è affidata ad una conclusione dalla distanza di Biason che si perde altissima e allo scadere del 2’ di recupero ad un tiro di Lanzolla che Trapani fa suo in presa plastica.

SECONDO TEMPO. La ripresa si apre subito con una occasione per gli ospiti: al termine di una tambureggiante azione sottoporta Lattanzio di testa colpisce la traversa e poi la difesa rossoblù sbroglia la situazione. All’8’ la Casertana si distende sulla destra, Favetta offre un bel pallone a Mansour che di prima intenzione batte a rete, ma trova solo la base del palo. Il Bitonto cerca di venire avanti, sempre frenato dalla difesa dei falchetti, la Caserana cerca di ripartire per affondare il colpo del ko, le due squadre si sfilacciano e ne risente la manovra che non riesce più a divenire fluida. Prova a scuotere il Pinto Tufano che conquista palla sulla tre quarti e si invola verso la porta andando anche alla conclusione che sfiora la traversa. Al 32’ ripartenza veloce della Casertana con Cusumano da poco entrato che serve Liccardi anche lui da poco in campo che entrato in area viene travolto dal portiere Lonoce: per il signor Fantozzi ci sono gli estremi della massima punizione che lo stesso Liccardi trasforma. Al 42’ il Bitonto accorcia le distanze al termine di un lungo assedio con un gran tiro dal limite di Mariani con la palla che, forse, leggermente deviata, inganna Trapani. Torna l’incubo degli ultimi minuti e dopo qualche istante dal pareggio Trapani è costretto ad un grande intervento in angolo su diagonale di Genchi. Si soffre nei 3’ di recupero ordinati dal signor Fantozzi con Genchi che scfupa l’ultima occasione: la Casertana porta a casa la partita e con essa la leadership del girone, da domenica inizia un altro campionato per i falchetti.

CASERTANA – BITONTO 2-1

CASERTANA (4-3-3): Trapani; Tufano, Rainone, Pambianchi, Monti; Maresca (69’ Cusumano), Vicente, Vacca (81’ Carannante); Mansour (90’ Di Somma), Favetta (73’ Liccardi), Felleca (69’ Feola). A disp. Sarracino, Chinappi, D’Ottavi, Capitano. All. Vincenzo Maiuri

BITONTO (4-2-3-1): Lonoce; Colella, Petta, Lanzolla, Colaci; Biason (63’ D’Anna), Manzo; Piarulli (75’ Mariani), Lattanzio, Triarico (73’ Genchi); Santoro. A disp. Martellone, Taurino, Germinio, Mariani, Montinaro, Radicchio, Guarnaccia. All. Claudio De Luca.

ARBITRO: Flavio Fantozzi di Civitavecchia (Alessandro Rastelli di Ostia Lido e Andrea Romagnoli di Albano Laziale

RETI: 39’ Favetta; 77’ Liccardi (rig.); 87’ Mariani

NOTE: pomeriggio autunnale con temperatura intorno ai 17 gradi; terreno in ottime condizioni; spettatori 1200 circa di cui una trentina provenienti da Bitonto; angoli 5-4 per la Casertana; ammoniti Santoro, Colaci, Triarico, Felleca, Maresca, Mansour, D’Anna Lonoce, Vicente; recupero 2’ e 3’

12^ GIORNATA

I RISULTATI

Altamura - San Giorgio 1-2               

Bisceglie - Rotonda     0-0              

Casarano - Sorrento         0-1          

Casertana - Bitonto   2-1                

Cerignola – Mariglianese 2-0              

Fasano - Nocerina     5-1      

Gravina - Brindisi       1-1           

Lavello - Virtus Matino 1-0              

Nardò - Francavilla 1-2                 

Nola - Molfetta 2-0

LA CLASSIFICA

Casertana 26

Francavilla 25

Cerignola 24

Bitonto 24

Sorrento 19

Nocerina 18

Lavello 18

Gravina 17

Molfetta 15

Nola 14

Nardò 14

Fasano 14

Bisceglie 13

Casarano 13

Rotonda (-8) 12

Mariglianese 12

Altamura 12

San Giorgio 11

Virtus Matino 8

Brindisi 4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casertana, vittoria e sorpasso. Tifosi in festa al 'Pinto'

CasertaNews è in caricamento