rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Calcio

La Casertana tenta lo sgambetto alla capolista. LE PROBABILI FORMAZIONI

Probabile ritorno dal 1’ di capitan Rainone, Favetta all’assalto del record di Malcore

In altri tempi sarebbe stata definita la madre di tutte le partite; oggi Audace Cerignola-Casertana riveste i crismi di un big match, ma alle legittime ambizioni di promozione dei gialloblù locali fa riscontro solo un anelito di prestigio da parte degli ospiti, cui è stato fatale un inverno lungo e rigido che ha sottratto analoghe ambizioni di primato. Purtuttavia il match assume carattere di fondamentale importanza per entrambe. La Casertana è senza tema di smentita tra le decadute una delle più nobili; il Cerignola grazie alla recente programmazione triennale è la più seria candidata alla promozione in Serie C a coronamento di una lunghissima tradizione che trova i suoi albori fin dagli anni ‘50 quando attorno alla squadra ofantina ruotò la sceneggiatura di un film – Gambe d’Oro – con protagonista assoluto il principe della risata Antonio De Curtis, in arte Totò. Tornando ai giorni nostri la dirigenza gialloblù col presidente Danilo Quarto, ha messo a disposizione di Michele Pazienza una autentica corazzata che non ha ancora preso il volo in classifica solo per analoghe ambizioni di primato palesate dal Bitonto. Ad onta della maggiore supremazia tecnico tattica – miglior attacco e miglior difesa del girone – l’ex calciatore del Napoli, oggi alla guida della squadra non sottovaluta affatto l’impegno, riconoscendo ai falchetti le stesse caratteristiche della sua squadra, scalfite però da un inizio di stagione alquanto tormentato per le note vicissitudini. Dopo un periodo grigio, la squadra ora affidata all’ex Enzo Feola, mostra qualche segnale di riscossa e punta a sgambettare la più quotata avversaria, proseguendo nella striscia vincente inaugurata col Nardò e proseguita a Gravina di Puglia. Le buone condizioni meteo dovrebbero favorire una più che discreta presenza di pubblico ed ancor più esaltare il bel gioco tra le contendenti in campo. Tra i locali rientrano dalle rispettive squalifiche Vitiello in difesa ed Agnelli nella linea mediana e fatta salva l’indisponibilità del capocannoniere Malcore, Pazienza ha tutto l’organico a disposizione. Feola, non si sa se per pretattica o i fatti stanno proprio così. Parla di qualche problemino fisico dei suoi atleti, fatto sta che la lista dei convocati è identica a quella dei match recenti, per cui è ipotizzabile una formazione molto vicina a quella migliore presentabile in questo momento, casomai confermando l’11 delle ultime uscite, magari, per carisma ed esperienza inserire capitan Rainone al centro della difesa. Buona chance per Favetta – con Malcore ancora non al top – di accorciare le distanze in classifica marcatori nei confronti del capocannoniere del campionato.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CERIGNOLA (4-3-3): Trezza; Russo, Allegrini, Sirri, Vitiello; Agnelli, Giacomarro, Botta; Strambelli, Palazzo, Achik. All. Michele Pazienza

CASERTANA (4-2-3-1): Carotenuto, Colacicchi, Rainone, Munoz, Monti; Vicente, Maresca; Mansour, Kosovan, Favetta; Diaz. All. Vincenzo Feola

ARBITRO: Emanuele Ceriello di Chiari (Edoardo Maria Brunetti di Milano e Luca Bernasso di Milano)

27^ GIORNATA

LE GARE IN PROGRAMMA

Bitonto - Casarano

Brindisi - Nola

Cerignola - Casertana

Francavilla - Altamura Lavello - Nardò

Mariglianese - Bisceglie

Nocerina - San Giorgio

Rotonda - Fasano

Sorrento - Molfetta

Virtus Matino – Gravina rinviata al 16 marzo

LA CLASSIFICA

Cerignola 56

Bitonto 53

Francavilla 51

Fasano 45

Gravina 42

Nocerina 41

Casertana 39

Sorrento 37

Molfetta 36

Lavello 34

Mariglianese 30

Nola 30

Altamura 30

Casarano 29

San Giorgio 27

Rotonda (-8) 26

Bisceglie 25

Brindisi 24

Nardò 22

V. Matino 16

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Casertana tenta lo sgambetto alla capolista. LE PROBABILI FORMAZIONI

CasertaNews è in caricamento