rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Calcio

Gladiator, bentornata vittoria

I nerazzurri tornano al successo dopo 57 giorni

GRAVINA-GLADIATOR 1-3

GRAVINA (4-4-2): Mascolo; Kharmoud, Parisi, Sanzone, Romano (46' Zappacosta); Galardi (71' Murania), Lauria, Chacon, Bruno (46' Garnica - 71' Gambiccha); Actis Goretta (78' Dragutinovic), Tommasone. In panchina: Vicino, Magnavita, Giglio, Perrelli. Allenatore: Antonio Summa

GLADIATOR (4-3-3): Bufano; Cipolletta, Puca, Orazzo (88' Mancini Christian), Tomi; Marianelli, Mele (82' Perrino), Corigliano; Squerzanti, Messina (69' Tedesco), Mancini Andrea (77' Caruso). In panchina: Somma, Fernandez, Ciampi, Piacente, Nicolau. Allenatore: Teore Grimaldi

ARBITRO: Mario Leone della sezione di Avezzano (assistenti: Agostino De Sanctis di Campobasso e Mirko Giuseppe Cimarrusti di Novara)

MARCATORI: 1’ Corigliano (GL), 18’ Mancini Andrea (GL), 73’ Tedesco (GL), 85’ Chacon (GR).

Bentornata vittoria per il Gladiator. Dopo 57 giorni dal precedente successo contro la Puteolana 1902, i nerazzurri del presidente Giacomo De Felice espugnano lo stadio "Stefano Vicino" di Gravina in Puglia, grazie ad un perentorio 1-3, e salgono a quota 17 punti nel Girone H di Serie D. Prestazione super per tutta la compagine di Teore Grimaldi che voleva a tutti i costi i tre punti e li ha conquistati grazie all'unione di intenti di ogni singolo elemento. Sin dal primo minuto è stato dominio contro il Gravina, con i sammaritani che si fanno apprezzare per la linearità del gioco ed una concretezza che restituisce in termini di goal e di punti la grande mole di gioco che viene creata durante ogni partita. Partenza flash del Gladiator che la sblocca subito. Cross di Squerzanti per Corigliano che di testa sigla il vantaggio dopo appena trenta secondi (1’). Primo goal per il centrocampista toscano ed immediatamente inerzia a favore dei sammaritani. I padroni di casa replicano all'11'. Su azione di corner, dopo un batti e ribatti in area la palla arriva a Lauria che calcia da fuori e Bufano respinge prima di subire fallo. L'impatto è dirompente per i nerazzurri che raddoppiano al 17'. Passaggio di Marianelli per Andrea Mancini che controlla il pallone e gonfia la rete: il "Mancio" ritorna al goal dopo la rete segnata alla Puteolana (18’). Sulle ali dell'entusiasmo la compagine del ds Gaetano Romano che va vicina al terzo goal al 24', con Marianelli che arriva con un attimo di ritardo sul cross teso di Tomi. Il Gravina si fa notare con il tiro da fuori di Vincenzo Romano, figlio del ds sammaritano Gaetano Romano, che impegna Bufano (34'). Ancora Bruno conclude: il pipelet sammaritano blocca (45'). Dopo un primo tempo caratterizzato dalla superiorità nerazzurra, Tomi & soci tornano negli spogliatoi avanti per 0-2. Ad inizio ripresa l'allenatore locale corre ai ripari ed inserisce forze fresche. Il neo entrato Garnica tenta da fuori ma la palla finisce alta (49'). Risponde Tomi con due tentativi terminati fuori (53'). In mischia Mele si proietta sul pallone e prova un tiro che è facile preda di Mascolo (60'). Il Gladiator mette il piede sull'acceleratore e prova a chiudere una partita dominata in lungo ed in largo. Traversone di Corigliano, svetta di testa Messina ma Mascolo dice di no, salvando con i piedi (61'). Ancora il portiere locale è costretto agli straordinari, con la respinta in corner sul tiro di Cipolletta (63'). Il tris è nell'aria e sopraggiunge al 72'. Uno spumeggiante Squerzanti supera l’uomo sulla fascia destra, arriva sul fondo e mette al centro per Tedesco che, entrato da appena tre minuti, trafigge Mascolo. Quinto goal in campionato per il "Panzer" che arrotonda il punteggio. Tedesco tenta il bis ma stavolta l'estremo difensore pugliese dice no con i piedi (81'). Il Gravina limita i danni all'85'. Chacon recupera palla da Orazzo, che nell’occasione si infortuna, entra in area ed accorcia le distanze. Solo un episodio negativo in una partita impeccabile da parte del Gladiator che riassapora il dolce gusto della vittoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gladiator, bentornata vittoria

CasertaNews è in caricamento