rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Calcio

Real Aversa, resta l'amaro in bocca contro la Cavese

I granata di mister Giovanni Sannazzaro hanno affrontato la partita a viso aperto ma non sono riusciti ad affondare il colpo

CAVESE-REAL AVERSA 1-0

CAVESE: Anatrella, Gabrieli, Romizi, Carbonaro, Allegretti, Corigliano, Altobello, D'Amore, Fissore, Kosovan, De Caro. All. Troise.

REAL AVERSA: De Simone, Di Lorenzo, Gala, Strianese, Mariani, Hutsol, Ndiaye, Russo, La Monica, Chianese, Schiavi. All. Sannazzaro.

ARBITRO: Domenico Mallardi di Bari.

RETE: 80' Diaz.

Derby campano allo stadio Simonetta Lamberti di Cava de' Tirreni tra la Cavese del neo tecnico Troise ed il Real Aversa di mister Sannazzaro. Pronti, via, le squadre provano da subito ad offendere ma se arrivano le azioni queste sono concluse non in maniera ottimale. L'Aversa si fa vedere in area avversaria con due traversoni, su uno dei quali Chianese colpisce di testa ma la palla si alza a campanile ed è preda di Anatrella. I padroni di casa provano a rispondere con un corner, De Simone riesce a sfiorare la palla in mischia e poi un difensore libera. La ghiotta occasione per la Cavese capita a Carbonaro che imbeccato da Kosovan in contropiede sul filo del fuorigioco si ritrova a tu per tu con De Simone ma il suo tiro è poco angolato e il portiere blocca. Mentre su un altro traversone dalla trequarti i granata reclamano un fallo di trattenuta in area, i metalliani vanno al tiro dalla lunga distanza ancora con Carbonaro ma De Simone si distende sulla destra e devia in angolo. Le squadre continuano ad attaccare senza risparmiarsi, ma di altre occasioni da gol non se ne vedono e si va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa il primo tiro in porta è degli ospiti con Mariani che calcia una punizione dai 30 metri forte ma troppo centrale che Anatrella blocca. Ancora Carbonaro prova a rispondere per la Cavese con un cross teso al centro che De Simone smanaccia lontano. Si continua sul botta e risposta, e allora tocca a Ndiaye liberarsi sulla sinistra per mettere un cross sul secondo palo dove il difensore Altobello riesce solo a spizzare mentre l'accorrente Russo calcia ma trova la respinta del portiere oltre la traversa. Le conclusioni di Carbonaro e Strianese da una parte e dall'altra sono troppo alte, mentre all'80' arriva il gol decisivo. Apertura sulla destra per Gabrieli che cross di prima intenzione. A centro area è ben appostato Diaz che, lasciato tutto solo, colpisce di testa schiacciando la palla a terra. Sul terreno pesante a causa dell'abbondante pioggia la sfera prende una strana traiettoria e confonde De Simone che forse avrebbe potuto fare di più. E così la Cavese si porta in vantaggio. Il Real Aversa prova a reagire, ma prima il cross sporcato di Ndiaye dalla destra, e poi quello troppo addosso al portiere di Schiavi dalla sinistra, non portano a nulla di buono. E così i metalliani possono festeggiare per i tre punti mentre ai granata resta tanto amaro in bocca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Real Aversa, resta l'amaro in bocca contro la Cavese

CasertaNews è in caricamento