rotate-mobile
Calcio

Il Vitulazio strappa un punto al Neapolis

I rosanero escono dal campo a testa alta sfoderando nella ripresa una grande prova

Neapolis-Vitulazio 1-1

Reti: 21' Scippa (N), 79' De Matteo (V)

Sul campo della seconda classificata, il Vitulazio è autore di una prova maiuscola, portando a casa un buon pareggio che tutto sommato, per quanto visto nella ripresa, sta anche stretto agli uomini di Mele. La partita è stata disputata sotto una pioggia continua e con una temperatura rigida che ha messo a dura prova i calciatori in campo. I padroni di casa, finora protagonisti del girone insieme al Castel Volturno, scendono in campo con il chiaro intento di non concedere nulla al Vitulazio. Ma la prima, vera occasione capita proprio agli ospiti. Dopo appena 5 minuti dal via, è Coppola ad avere una buonissima chance: dopo aver vinto caparbiamente un contrasto, calcia però debolmente da ottima posizione. Poco dopo la Neapolis inizia a guadagnare campo e prendere in mano il pallino del gioco con maggiore decisione e incisività. Al 21' su un invitante assist dalla destra, Marzano tenta la sforbiciata, ma manca l'impatto con la palla, che arriva però sui piedi di Scippa: l'attaccante napoletano stoppa bene e di piatto destro deposita in rete. Il predominio dei locali si fa insistente, e al 30' l'arbitro annulla un gol di Scippa per un fallo evidente su Paolella. Il primo tempo termina senza altre particolari occasioni.

La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo. La Neapolis cerca disperatamente in raddoppio e ci va vicino in un paio di occasioni, ma in entrambi i casi Paolella è bravissimo a sventare in angolo le conclusioni degli avanti di mister Troise. Dall'altro lato, Mele decide di effettuare dei cambi, che alla fine si riveleranno decisivi. Intorno al 65' entrano in campo D'Anna, De Matteo e Cuccari: da questo momento in avanti il Vitulazio cambia volto e sale in cattedra con decisione. La manovra diventa più fluida e le azioni pericolose aumentano. Al 71' è Fashanu ad avere sui piedi la palla del pareggio. Su lancio lungo della difesa, è bravo a seguire l'azione e ricevere palla. Ma la sua conclusione viene respinta da un grande intervento di Barbaro. Pochi minuti dopo arriva il meritato pareggio: D'Anna, uno dei migliori in campo, serve un assist precisissimo per De Matteo, il cui colpo di testa è altrettanto preciso e non dà scampo al portiere. Bellissima azione. Ormai è un monologo degli uomini di Mele, che vanno vicini al raddoppio al minuto 84, quando Quaranta, imprendibile, supera in slalom l'intera difesa e conclude a rete di sinistro, trovando però una miracolosa respinta di Barbaro. Due minuti più tardi è il capitano Silvestro a fornire un assist di testa per D'Anna, che di controbalzo calcia forte mettendo in seria difficoltà l'estremo difensore ospite. La partita termina sul risultato di 1-1. Ma i rosanero escono dal campo a testa alta sfoderando nella ripresa una prova che solo per poco non ha dato esiti migliori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Vitulazio strappa un punto al Neapolis

CasertaNews è in caricamento