rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Calcio

E' del Villa Literno il derby d'Eccellenza

Maddalonese bella ma senza gol, prima sconfitta in stagione

VILLA LITERNO-MADDALONESE 1-0

VILLA LITERNO: Merola, Idioma, Severino, Falco, Scarparo, Gatta, Lepre (93’ Romano), Conte (68’ Di Monte), Di Costanzo (65’ Befi), Lepre (77’ Cafaro), Pragliola. A disp.: Mallardo, Giannetti, Ammaturo, Albano, Morgese. Allenatore: Amorosetti.

MADDALONESE: Cerreto, Percope, Bracale (55’ Tourè), De Marco G., Della Monica, De Fenza (30’ Della Valle), Di Mauro (76’ Barletta), Solpietro (76’ Balzano), De Marco A. (65’ Pirone), Colonna. A disp.: Cioce, Viscovo, Tansella, Arciero. Allenatore: Bovienzo.

ARBITRO: Di Cicco di Nola.

MARCATORE: 45’ Lepre.

Arriva nel derby contro il Villa Literno la prima sconfitta stagionale della Maddalonese. Uno stop immeritato arrivato dopo aver disputato una gara di spessore dove è solo mancato il gol e un pizzico di cattiveria in più sotto porta. Con i tre punti conquistati al Vallefuoco di Mugnano, il Villa Literno si conferma sorpresa di questo inizio stagione con la granitica difesa guidata dall’esperienza di Merola e Falco e le ripartenze letali di Gioielli e Lepre. Una battuta d’arresto che lascia alla Maddalonese tanto amaro in bocca. Nell’undici di mister Bovienzo le prove maiuscole di Gianluca De Marco, Bracale e Percope, quest’ultimo a tratti imprendibile. Primi dieci minuti tutti di marca Maddalonese con due grandi occasioni sui piedi di Di Mauro e Guglielmo. Al 35’ inizia a crescere il Villa Literno con Lepre che pennella per Di Costanzo (partita di grande generosità dell’attaccante) che con il suo stacco impetuoso scheggia la parte alta della traversa. Al 40’ ancora Di Costanzo dalla distanza con il tiro che fa la barba al palo sinistro. Al 45’ l’episodio chiave del derby. Lancio dalle retrovie, Lepre scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e batte Cerreto con un potente diagonale. La ripresa si apre ancora sotto il segno dei padroni di casa con il contropiede che mette Gioielli davanti al portiere ma il tiro è deviato in angolo da Cerreto. Nell’ultimo quarto d’ora assalto alla diligenza della Maddalonese: all’83’ la mitica punizione di Barletta che chiama Merola all’allungo prodigioso in angolo. Nel recupero un paio di tutti 'in the box' (compreso il portiere Cerreto) che non producono il guizzo che gonfia la rete. Maddalonese bella ma triste, Villa Literno prudente ma felice.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' del Villa Literno il derby d'Eccellenza

CasertaNews è in caricamento