rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Calcio

Alborino punisce il Vitulazio

Rosanero con tante assenze, il Rione Terra passa nella ripresa

Sconfitta di misura del Vitulazio, al cospetto di un ottimo Rione Terra, formazione arcigna e con buone individualità. Troppo hanno pesato, per i padroni di casa, le contemporanee assenze per squalifica di De Matteo, Mele e Anzalone, e le condizioni non al meglio di Trematerra e Cuccari. Nonostante questo i rosanero hanno dimostrato di essere una squadra consapevole delle proprie potenzialità, disputando una buona gara dal punto di vista del gioco e senza mai arrendersi dal primo all'ultimo minuto. Dopo un primo tempo trascorso senza particolari sussulti, con un predominio territoriale del Rione Terra ma con i rosanero più pericolosi sottoporta con Quaranta e Trematerra, la ripresa vede salire in cattedra gli attaccanti ospiti che concretizzano al meglio la prima vera occasione: su un cross innocuo dalla sinistra, la difesa vitulatina si fa trovare impreparata. Ne approfitta Alborino, abile a battere Paolella con una stupenda traiettoria che si infila nell'angolino. I rosanero non ci stanno ed iniziano a rendersi pericolosi in più di un'occasione. Prima è Trematerra ad andare vicino al pareggio con un colpo di testa ribattuto sulla linea da un difensore. Poco dopo Toscano, su azione di rimessa, salta in slalom due avversari e calcia verso la porta: la sua conclusione esce di un soffio. Gli ospiti, sebbene gestiscano meglio il possesso palla, non si rendono mai effettivamente pericolosi. Alla fine il pareggio sarebbe stato, per quanto visto in campo, un risultato più che giusto. Ma gli uomini di Mele escono ancora una volta a testa alta consapevoli di aver disputato un'altra buona gara e fiduciosi in un pronto riscatto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alborino punisce il Vitulazio

CasertaNews è in caricamento