Sabato, 20 Luglio 2024
Calcio

Pompei corsaro sul campo dell'Albanova ma i biancazzurri recriminano per gli errori arbitrali

Una rete in fuorigioco ed un gol annullato ai padroni di casa nel mirino

Un solo gol, tantissima gente sugli spalti e decisioni molto discutibili di una terna arbitrale che ha sicuramente condizionato la gara. L’Albanova non riesce a conquistare punti nel big match col Pompei ma ha tanto da recriminare per un secondo tempo che ha visto prima il gol del Pompei in fuorigioco (lo confermano le immagini) e poi per un gol non convalidato a Longobardi per una ‘svista’ del guardalinee. Una gara comunque gagliarda dei calciatori biancoazzurri che hanno tenuto testa per tutta la gara alla squadra di Maradona Jr andando anche ad un passo dal vantaggio nel primo tempo con Volpicelli, che è andato a ‘sbattere’ contro la traversa. Ora bisogna subito ricaricare le batterie e guardare avanti. Mercoledì si ritorna nuovamente in campo: c’è in trasferta l’impegno di Coppa contro Nola.

PRIMO TEMPO. Ritmi bassi nei primi minuti di gara, il gioco si concentra a centrocampo con le due formazioni che lottano su ogni pallone senza però riuscire a creare pericolo ai portieri. Ci provano Grezio all’11 e poi Matute addirittura al 34’, entrambi i tiri molto alti. Il ‘Cobra’ va vicinissimo però al gol al minuto 36 quando si incunea nella difesa del Pompei e prova a sorprendere il portiere Capece sul primo palo ma il pipelet napoletano smanaccia e mette in angolo. Al 39’ l’azione che avrebbe potuto cambiare la partita: contropiede clamoroso dei biancoazzurri, Grezio fa salire la squadra e serve Volpicelli che di prima intenzione calcia in maniera perfetta, la sfera impatta violentemente sulla traversa e addirittura torna sul dischetto di rigore dove proprio Grezio ci arriva di testa ma senza poter dare forza. Mani nei capelli per l’esterno dell’Albanova, che avrebbe meritato la gioia per la grande prodezza balistica.

SECONDO TEMPO. Entra meglio in campo il Pompei che inizia ad affondare nei colpi nell’area dell’Albanova. Al 49’ azione confusa risolta di piede da Sorrentino che allontana la sfera. Cinque minuti dopo, al 54’, Malafronte di testa non trova lo specchio ma i padroni di casa guidati da mister Bovienzo devono raccogliere la sfera in fondo al sacco al minuto 55 quando Simonetti parte sul filo del fuorigioco e fredda Sorrentino in uscita. Veementi le proteste dei calciatori in campo con capitan Grezio che chiede a gran voce il fuorigioco che – poi – le immagini confermeranno ma per l’arbitro e il guardalinee la rete è valida e si può continuare. Subito dentro Orefice per Cestrone. Reazione di orgoglio dell’Albanova: cross di Percope, Fontanarosa sul dischetto ci arriva con una sforbiciata da applausi ma l’urlo di gioia gli viene smorzato in gola dalla parata da fantascienza di Capece che sulla linea toglie il pallone dalla porta. Al 65’ nuova azione clamorosa dei ragazzi dei presidenti Caterino e Del Villano: serpentina di Minicone, sfera per Orefice che riesce a girarsi ma calcia centralmente permettendo al portiere di fermare il pallone. E’ il minuto 80 quando la terna arbitrale finisce nuovamente nel mirino dei calciatori dell’Albanova. Confusione ad un metro dal portiere, un giocatore del Pompei serve Longobardi che in diagonale serve Capece e pareggia i conti ma il guardalinee – ovviamente distante dall’azione – non riesce a capire bene l’azione e alza la bandierina mandando in escandescenza tutta la panchina e i tifosi presenti sugli spalti. Maradona toglie un centrocampista e mette un altro difensore, chiudendo praticamente tutti gli spazi. Nonostante il forcing finale il risultato non cambia più. E’ 0-1.

ALBANOVA: Sorrentino, Percope (dal 43’ st Sparano), Longobardi, Solpietro (dal 24’ st Colonna), Tommasini, Varchetta, Minicone (dal 35’ st Infimo), Fontanarosa, Grezio, Cestrone (dal 16’ st Orefice), Volpicelli (dal 35’ st La Montagna). A disp.: Accardo, Falco, Mele, De Rosa. All. Bovienzo

F.C. POMPEI: Capece, Velotti, Riccio, Di Girolamo, Arrivoli, Nuvoli (dal 30’ st Carrotta), Matute, Tarascio (dal 37’ Avella), Caldiero, Malafronte, Simonetti (dal 23’ st Di Paola). A disp.: Botta, Salvati, Balzano, Tomolillo, Rosito, Varsi. All. Maradona Jr

ARBITRO: Carmelo Ramundo di Paola

ASSISTENTI: Carrozza di Battipaglia e Vanacore di Castellammare di Stabia

RETI: 10’ st Simonetti (P)

NOTE: Spettatori oltre 500. Ammoniti Solpietro, Fontanarosa, La Montagna (A), Caldiero (P). Recupero 2’ pt, 6’ st

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pompei corsaro sul campo dell'Albanova ma i biancazzurri recriminano per gli errori arbitrali
CasertaNews è in caricamento