rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

La Maddalonese liquida il Grotta e continua la corsa in coppa

Partita dall’inizio molto attendista che si è accesa nella ripresa. Ai quarti i granata sfideranno l’Ischia

MADDALONESE-GROTTA 2-0 (pt 0-0)

MADDALONESE: Domigno, De Fenza, Percope, Viscovo, Ferraro, Colella, De Rosa (66’ Natale), Guglielmo, Pingue, Orientale (50’ Verdicchio), Romagnoli (82’ Sannazzaro). All. Valerio.

GROTTA: Vivace, Zollo, Adiletta, Casillo F., Lattarulo, Avallone (81’ Baviello), Casillo G. (66’ De Lucia), Lordi (75’ Di Grezia), Cataruzzolo (12’ Caputo), Pugliese (75’ Campagnuolo), Senatore. All. Messina.

ARBITRO: Cavalli di Benevento.

RETI: 65’ Ferraro, 94’ Guglielmo.

Al campo sportivo Cappuccini di Maddaloni si sono affrontate per la gara di ritorno degli ottavi di Coppa Italia dilettanti la Maddalonese ed il Grotta. La partita inizia su ritmi blandi, con le squadre che si osservano. Provano a fare qualcosa in più i granata che cercano l’affondo per vie esterne, ma solo al 20’ c’è un primo sussulto. Lancio lungo dalla retroguardia per Guglielmo che prova ad arrivare sulla sfera, il portiere blocca in uscita. Circa un minuto dopo è Romagnoli che si rende pericoloso. Servito poco dentro l’area, defilato sulla sinistra, la sua conclusione è di poco alta. Al 28’ errore sulla propria trequarti di Pingue, che sbaglia l’appoggio e regala palla a Senatore che s’invola verso la porta ma la mira è imprecisa, palla altissima. Al 34’ punizione insidiosa per il Grotta, con Domigno che non blocca e De Fenza spazza. La gara rimane bloccata fino al termine del primo tempo. La ripresa inizia con gli ospiti che sembrano crederci di più, e vanno al tiro già al 3’. Poco prima del 10’ altra occasione pericolosa nell’area piccola della Maddalonese, con un cross dalla sinistra che genera una mischia risolta con una spazzata. La gara sembra accendersi e allora ci provano anche i padroni di casa che sugli sviluppi di un corner reclamano un calcio di rigore per tocco di mano evidente, anche se per l’arbitro c’è stato un fallo in precedenza. Al 65’ il vantaggio della Maddalonese su una punizione perfetta, da posizione centrale, di Ferraro che batte il portiere alla sua destra. I locali potrebbero raddoppiare all’81’ con la ghiotta occasione capitata a Guglielmo. Imbeccato con un lancio a tagliare il campo di Pingue, l’esterno aggancia il pallone con il destro e calcia con il sinistro. Il suo diagonale fa la barba al palo ma termina fuori. Il Grotta ha provato il forcing finale per pareggiare il match, e in pieno recupero è andato anche vicino all’obiettivo. Come successo nell’altra area però, l’arbitro prima aveva concesso un rigore per tocco di mano, ma dopo un consulto con il guardalinee ha provveduto a fischiare un fuorigioco. L’ultima azione coincide con il gol della Maddalonese, con Guglielmo che questa volta in area aggira un difensore e infila il pallone nell’angolo basso per il definitivo 2-0. Vittoria e passaggio del turno per la formazione di mister Angelo Valerio, che adesso affronterà ai quarti l’Ischia. Sconfitta a testa alta per il Grotta, ultima compagine irpina che era rimasta in corsa per la competizione tricolore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Maddalonese liquida il Grotta e continua la corsa in coppa

CasertaNews è in caricamento