rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport San Prisco

Subito tre medaglie per la Tifata Boxe, Perugino: "Meritiamo più attenzione"

Bronzo per Sirine Charaabi in Bulgaria, due ori per Cefariello e Zribi ai Regionali

La Tifata Boxe "Prisco Perugino" continua a collezionare buoni risultati sui ring di tutta Italia. Questo 2022 è stato subito ricco di successi e buoni risultati per la società guidata dal maestro Giuseppe Perugino. La campionessa Sirine Charaabi ha preso parte a un torneo internazionale in Bulgaria, con numerose atlete di alto livello internazionale, e ha conquistato la medaglia di bronzo, anche se per quanto visto nei tre incontri disputati avrebbe potuto ambire anche a qualcosa di più.

Si è poi svolto, a Mirabella Eclano, il torneo regionale Esordienti, organizzato dalla Boxe Irpinia, e la Tifata Boxe ha fatto salire sul ring quattro pugili, conquistando due medaglie d'oro. Vittoria, nella categoria Schoolboy fino a 52 kg, per Ciro Cefariello, premiato anche come miglior pugile del torneo, che ha superato due avversari di buon livello riuscendo però a dimostrare una qualità eccellente e anche grande personalità. L'altra medaglia d'oro è stata vinta da Hilmi Zribi, nella categoria Junior fino a 66 kg, con il pugile della Tifata che ha battuto due avversari più esperti e ha vinto la finale per ko con un pugile delle Fiamme Oro di Marcianise. Niente finale, ma comunque buoni incontri, per Buompane e Riccio.  

Tre medaglie per la Tifata Boxe

Da sottolineare che la Tifata Boxe "Prisco Perugino" si è piazzata al sesto posto assoluto in Italia nella classifica di merito 2021. Un grande risultato, considerando che sono oltre 1200 le società pugilistiche affiliate in tutta Italia. Ancora una volta, però, San Prisco si fa notare ben oltre i confini provinciali e regionali. "Spero che i tifosi e gli sportivi di San Prisco - afferma il maestro Giuseppe Perugino - siano fieri dei nostri risultati. E mi auguro che l'amministrazione comunale capisca che lo sport a San Prisco è tutto. E che solo lo sport può far crescere il livello del nostro paese. Veniamo invitati da città come Milano, Torino, Genova, Firenze e Roma, oltre che nel resto d'Italia, per partecipare a competizioni e presentarci con i nostri pugili. San Prisco è sinonimo di pugilato e di grandi campioni. E non dimentichiamo che in Italia la boxe è praticata da oltre 100 anni e che l'Italia finora ha avuto 33 campioni del mondo professionisti e uno è di San Prisco, Antonio Perugino. Adesso spero solo che questo 2022 sia ricco di successi e soddisfazioni per tutti i nostri ragazzi che fanno grandi sacrifici insieme a noi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Subito tre medaglie per la Tifata Boxe, Perugino: "Meritiamo più attenzione"

CasertaNews è in caricamento