rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Basket

Coach D'Addio saluta la Juvecaserta: "Un viaggio fantastico"

Si separano le strade delll'allenatore e dei bianconeri

Le strade della Juvecaserta Academy e del coach Federico D’Addio si separano. Una comunicazione ufficiale della società ancora non c’è, ma è stato lo stesso allenatore ad ufficializzare la scelta con un laconico “Ciao Caserta” a chiusura di un lungo post dove parla delle emozioni vissute in bianconero.

“Esiste un solo modo per scansarsi le delusioni: non riporre aspettative. Funziona cosi nello Sport e nella Vita, ma è un trucco che ha un prezzo troppo alto: ti perdi il meglio” ha scritto. “Un successo, un trofeo, una promozione, un obiettivo raggiunto, sono il punto finale di un percorso: una gioia è completa se ti sei fatto tutto il viaggio, se ci hai creduto prima contro i pronostici, contro le attese, contro la diffidenza. Aspetti che volevano relegarti a comprimario e mai a protagonista. Ci devi credere prima che accada per essere parte di un sogno, se aspetti la parte finale dell'azione, quando c'è solo da metterla dentro diventi solo uno spettatore”.

Ed aggiunge: “Questi sono stati i sentimenti che hanno contraddistinto il cammino. In fondo questo sogno è stato coltivato da tutti giorno per giorno, senza mai fare un passo indietro, anche nei momenti più difficili, sempre avendo bene in mente il finale. A distanza di settimane, il pensiero va sempre lì (alla semifinale playoff persa con Angri, ndr), spiace che il tutto sia finito così e non essere arrivati in fondo, per tanti, troppi motivi. Il viaggio è stato, nonostante tutto, fantastico; un viaggio che ha lasciato una marea di emozioni, di sensazioni forti, che resteranno lì nella testa. Grazie a chi ha contribuito a potermi far vivere questi momenti, a chi ha creduto nel lavoro che stavamo facendo da mesi. Grazie ai ragazzi che hanno dato tutto, senza mai lesinare energie, provando settimana dopo settimana ad alzare l'asticella ed a porsi obiettivi sempre più grandi. Grazie allo staff sempre presente e disponibile che mi ha sostenuto e supportato. Grazie soprattutto alla società, al Presidente Farinaro ed al DT Gentile "Nando" per avermi dato la possibilità di vivere questi due anni unici, fatti di tante piccole cose che porterò con me per sempre. E’ stato un onore poter far parte di questo progetto e viverlo da dentro 24h al giorno, lavorando senza sosta, perché per poterli vivere e raccontare i sogni vanno alimentati”.

Poi la chiosa: “La JCA e Caserta meritano di tornare dov'è giusto che siano, riscrivendo pagine importanti, affrontando sfide sempre più grandi. Lo dice la storia, la tradizione e la passione che la città ha riassaporato in questo finale di stagione, riempendo e facendo pulsare il palazzetto Medaglie d’oro. Quella passione dai cui tutti siamo stati inondati e da cui tutto ripartirà con forza ancora più grande. Ciao Caserta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coach D'Addio saluta la Juvecaserta: "Un viaggio fantastico"

CasertaNews è in caricamento