Sabato, 24 Luglio 2021
Sport

Partenza col botto della Ble Juvecaserta Academy nella Poule Promozione

Battuta Sala Consilina dopo un'ottima rimonta: Requena super con 28 punti a referto

La Ble Juvecaserta Academy comincia con il piede giusto la poule promozione battendo sul parquet del palasport di viale Medaglie d’oro il quintetto della Diesel Tecnica Sala Consilina per 84-73, ribaltando nella seconda parte l’inerzia della partita grazie ad una più attenta applicazione in fase difensiva e ad un Requena decisamente protagonista (per lui, alla fine, 28 punti con 10/13 dal campo, di cui 6/7 dalla distanza). Accanto all’italo argentino ha girato il resto della formazione casertana con un positivo Iavazzi ed un buon Desiato, cui hanno dato una valida mano a turno tutti gli elementi mandati in campo da coach D’Addio.

Dopo il canestro iniziale degli ospiti è stato Requena ad impadronirsi della scena con 10 punti consecutivi controbilanciati da altrettante realizzazioni di Bustamante (24 punti, 5/9n da 2, 4/11 da 3). La difesa di Nacca successivamente è valsa a limitare l’azione del coloured ospite, ma è stata una tripla di Erra a dare il massimo vantaggio agli ospiti (17-24) parzialmente annullato da cinque punti consecutivi dei casertani, messi a segno da Iavazzi dalla lunetta e da Nacca dalla lunga distanza per il 22-24 finale del primo periodo di gioco.

La fisionomia della partita non è cambiata nel secondo periodo con i casertani che non riuscivano ad operare il sorpasso, pur mantenendo sempre una distanza di 4-6 punti. Gli ospiti hanno toccato il massimo vantaggio sul 41-34, andando all’intervallo lungo con un +6 (37-43).

Sala Consilina come il primo canestro del terzo periodo ampliava il gap a suo favore raggiungendo il massimo vantaggio della partita (37-45), ma poi subiva il ritorno dei padroni di casa che piazzavano un devastante break di 11-0 portandosi sul 51-46. Da quel momento i padroni di casa non hanno più lasciato la testa dell’incontro riuscendo a controllare nel migliore dei modi i tentativi di riavvicinamento degli ospiti, Era una tripla di Iavazzi a dare il +7 ai padroni di casa, ribadito, poi, da un’entrata a canestro dello stesso giocatore per il 59-52. Un’altra tripla di Requena, i liberi dello stesso Iavazzi ed un canestro della distanza di Porfidia hanno ampliato ulteriormente il gap che ha raggiunto la doppia cifra grazie ad una conclusione di Mastroianni (69-58 al 30’).

Ed era la stessa guardia a realizzare i punti per il massimo vantaggio della gara (74-62) con la difesa dei padroni di casa che consentiva agli ospiti soltanto di avvinarsi di qualche lunghezza, ma ribadendo, poi, la doppia cifra di vantaggio con le realizzazioni di un Mandic poco tutelato nei suoi movimenti sotto canestro fino all’84-73 finale raggiunto grazie a due liberi di Requena.

Prima della gara e durante l’intervallo è stato proiettato un filmato che ha ricordato lo storico scudetto della Juvecaserta nel trentennale della sua conquista. Ed il ricordo è stato visualizzato anche all’esterno dell’impianto sportivo con la proiezione del tricolore ed uno striscione che ricordava la storica impresa del basket casertano.

Ble Juvecaserta Academy – Diesel Tecnica Sala Consilina   84 – 73

(22-24m 37-43, 69-58)

Ble: Mastroianni 11, Iavazzi 13, Requena 28, Desiato 10, Porfidia 4, Mandic 12, Del Vaglio 1, Iovinella, Romanelli ne, Pisapia ne, Vigliotti ne, Nacca 5. Allenatore: D’Addio

Diesel tecnica: Fiorillo 11, Erra 3, Grottola ne, Botta 6, Durante 6, Mbaye 4, Altavilla, Ambrosano 13, Barauskas 6, Campaiola ne, Bustamante 24. Allenatore: Festinese

Arbitri: Manganiello di San Giorgio del Sannio e Del Gaudio di Massa di Somma

Ble Juvecaserta: tiri da 2 18/36 (50%), da 3 11/23 (48%), liberi 15/23 (65%), rimbalzi 31 di cui 5 offensivi, assist 19, perse 17, recuperate 7

Diesel Tecnica: tiri da 2 17/28 (61%), da 3 9/32 (28%), liberi 12/17 (71%), rimbalzi 40 di cui 10 offensivi, assist 9, perse 22, recuperate 5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partenza col botto della Ble Juvecaserta Academy nella Poule Promozione

CasertaNews è in caricamento