ASD Macerata in sinergia con la Viesse Sport di Cirillo e Raiola per i calciatori del futuro

Il vicepresidente Di Marco: "Percorso sportivo ed educativo per i ragazzi fondamentale per loro crescita"

Daniele Di Marco

La prossima stagione sportiva della Asd Macerata C. 2018 avrà un nuovo organigramma. La riconferma del Direttore Sportivo Raffaele Pucino e i nuovi inserimenti di mister D’Addio e mister Matrisciano formano uno staff di tutto rispetto a disposizione del presidente Gaetano di Gennaro e del vice Daniele Di Marco.

Vice Presidente Di Marco con che spirito si affaccia a questa nuova stagione?

Da quando abbiamo deciso di intraprendere questo percorso siamo stati subito travolti dalla passione che questo territorio ha per il calcio. Da più di tre anni che vivo da vicino la realtà sportiva di Macerata e sono davvero entusiasta di questa opportunità.

La nuova stagione inizia in un periodo molto particolare per tutto il calcio, specialmente quello giovanile.

Certamente gli effetti della pandemia si stanno facendo sentire, la nostra grande voglia di ripartire fa spesso i conti con la dura realtà. La provincia di Caserta fortunatamente si è saputa difendere bene ma è ancora troppo presto per sentirci tranquilli. Vogliamo seguire alla perfezione i protocolli e procedere al più presto con l’inizio delle attività per essere pronti a settembre.

Quali saranno le conferme e su cosa si continuerà?

Come la precedente stagione ci concentreremo maggiormente sulla crescita calcistica dei nostri piccoli calciatori. Da quest’anno il nostro obbiettivo sarà curare al massimo la tecnica individuale di tutti abbinata al gioco funzionale e collettivo di squadra per la crescita dei nostri calciatori con la finalizzazione al miglioramento di tutti. Indossare la nostra maglia deve essere un orgoglio per tutti i giocatori.

Vice presidente Di Marco quali sono le ambizioni della Asd Macerata C.2018?

Quando si arriva in determinate competizioni contro club di primo livello dopo un percorso nel settore giovanile si è pronti a dare tutto per vincere le partite e per il bene dei compagni. Un punto di forza della passata stagione ritengo sia stata la comunicazione sia interna, ma soprattutto esterna e vorremmo continuare in questa direzione, le ambizioni quindi sono di un costante miglioramento, sia per lo staff tecnico che per i piccoli calciatori.

Dove sarà il vostro quartier generale?

Il Soccer Village di Macerata Campania, struttura ormai d’elite nel territorio casertano è sempre di più casa nostra, amata dai più piccoli e dai grandi anche per quest’anno sarà la nostra base.

Si parla spesso di progetti nelle scuole calcio, il vostro dove si colloca in questa realtà calcistica?

Il progetto si rivolge a tutte le bambine e i bambini dai 6 agli 12 anni che vogliono avvicinarsi al gioco del calcio. Asd Macerata C.2018 offre, per questa stagione 2020-21 un servizio professionale, educativo, divertente, con l’obiettivo di far vivere ai ragazzi esperienze formative indispensabili per il loro sviluppo e la loro crescita. Siamo una scuola calcio, il nostro primo obiettivo è sicuramente far arrivare alle categorie superiori bambini pronti e preparati, soprattutto sul piano della tecnica e pratica calcistica individuale. Ma per farlo non si può restare ancorati ad uno stile educativo (e calcistico) ormai datato. La realtà è cambiata e con essa i nostri bambini, nati in un mondo in cui correre e giocare non sono più la norma. E se una volta al maestro della scuola calcio bastava impartire regole di comportamento e specializzarsi sulla mera tecnica calcistica, oggi ai bambini c’è bisogno di insegnare anche a muoversi, correre, prendere aria, trovare i propri spazi.

Avete in programma collaborazioni importanti?

Ovviamente si, è per questo che il nostro progetto già da quest’anno prevede la collaborazione con alcune delle realtà più all’avanguardia nel territorio per quanto riguarda il processo educativo e formativo dei più piccoli. Per arricchire il nostro percorso formativo abbiamo già chiuso un importante sinergia con Viesse Sport, progetto di Enzo Raiola e Stefano Cirillo che promuove l’organizzazione di tornei calcistici e il monitoraggio dei nostri piccoli talenti oltre a stage periodici con società professionistiche, già da dicembre prenderemo parte a tornei con club blasonati come Spal, Parma, Pescara e via dicendo. Altra collaborazione importante sarà quella con il progetto “Diamo un calcio alla strada di Alessandro Acri Academy”, daremo continuità ad una collaborazione iniziata già l’anno scorso con due dei nostri tesserati che si sono messi in mostra con rappresentative importanti.

In bocca al lupo per la prossima stagione e grazie per la disponibilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie a voi per il tempo dedicato… ci vediamo in campo! Le nostre attività ricominceranno il 31 agosto, tutti gli appuntamenti saranno ufficializzati sulle nostre pagine social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

  • Oltre 500 positivi e 3 morti in 48 ore: cresce l’allerta Covid nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento