menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20110106050150_casertana

20110106050150_casertana

Quinta vittoria esterna stagionale per la Casertana che batte l'Atletico Nola 6-0

Caserta - Quinta vittoria esterna stagionale per la Casertana guidata in panchina dal tecnico Renato Cioffi. Dopo i successi contro Cittanova Interpiana, Mazara, Sapri e Noto la formazione rossoblù è passata anche al "San Ciro" di Portici contro...

Quinta vittoria esterna stagionale per la Casertana guidata in panchina dal tecnico Renato Cioffi. Dopo i successi contro Cittanova Interpiana, Mazara, Sapri e Noto la formazione rossoblù è passata anche al "San Ciro" di Portici contro l'Atletico Nola.
Il bilancio in trasferta dei "falchetti" comprende anche quattro pareggi (Turris, Nissa, Modica e Valle Grecanica) ed una sconfitta (a Lamezia Terme contro il Sambiase). Nel complesso ventuno reti messe a segno a fronte di undici gol subiti.
La Casertana, in un colpo solo, stacca anche due particolari primati puramente statistici: per la prima volta nella sua storia passa in campionato in trasferta contro i bianconeri nolani. Nelle nove precedenti occasioni c'erano state quattro vittorie del Nola e cinque pareggi. Sul "neutro" di Portici il primo successo dei "falchetti" che mette fine ad un "digiuno" iniziato addirittura nella stagione di Prima divisione 1936-1937.
Ma non solo: la vittoria ottenuta contro l'Atletico Nola è il più largo successo esterno raccolto dalla Casertana in tutta la sua ultracentenaria storia. Mai alla formazione rossoblù era riuscita una vittoria in trasferta con ben sei reti di scarto.

Nel recente passato da ricordare un 5-0 ottenuto sul campo della Boys Caivanese (Eccellenza 2008-2009), mentre tornando ancora più indietro un altro 5-0 raccolto in trasferta proprio contro il Portici (serie D 1994-1995). Nel campionato di C1 1990-1991, invece, l'indimenticabile 6-1 al "Liberati" di Terni con il quale si concluse la stagione dei "falchetti" che portò alla seconda storica promozione nella categoria cadetta. Tornando ancora più indietro si ritrova un Potenza-Casertana della serie C 1945-1946 terminato anche questo col risultato di 6-1 per la compagine campana. Risultato mai realmente omologato a seguito dell'esclusione dal campionato della squadra lucana dopo la disputa della ventiduesima giornata di campionato. Il tutto con conseguente annullamento di tutti i risultati ottenuti dai potentini sia nel girone di andata che in quello di ritorno.
Praticamente "inattaccabile", infine, la vittoria con maggior reti di scarto ottenuta al "Pinto": è l'11-0 rifilato ai lucani della Magna Grecia nella serie D 2003-2004 con il quale si concluse la "regular-season" della Casertana guidata in campo ed in panchina da Nuccio Barone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento