menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20110105071404_dan_peterson

20110105071404_dan_peterson

Basket, a Milano torna Dan Peterson e ripropone la sfida storica con Caserta

Caserta - Dan Peterson torna sulla panchina dell'Olimpia Milano e ripropone la storica sfida con il basket casertano. Sarà lui a guidare la squadra fino al termine della stagione 2010-2011 assistito da Giorgio Valli e Mario Fioretti.Ultimo...

Dan Peterson torna sulla panchina dell'Olimpia Milano e ripropone la storica sfida con il basket casertano. Sarà lui a guidare la squadra fino al termine della stagione 2010-2011 assistito da Giorgio Valli e Mario Fioretti.
Ultimo allenamento ieri mattina per la Pepsi Caserta prima della partenza per Milano, dove i bianconeri saranno impegnati questa sera alle 20.00 nell'anticipo proposto in diretta da Skysport2. Consueta seduta di rifinitura con esercizi di 5 contro 0 e 5 contro 5 finalizzati ai propri giochi offensivi e difensivi anche in rapporto al prossimo avversario. Nessun problema di formazione per coach Sacripanti che, a conclusione della seduta, ha così commentato il prossimo impegno della sua squadra. "Sarà una partita molto difficile anche perchè Milano vorrà riscattare la sconfitta subìta nel derby di Cantù e sarà sollecitata dall'avvento in panchina di Peterson al posto di Bucchi. Milano è una squadra con talento, fisicità e profondità nella panchina. Hanno tanti giocatori che possono fare la differenza e creare dei break importanti.
D'altra parte, - continua il coah casertano - non va dimenticato che è stata costruita per competere in Eurolega ed ai massimi livelli del campionato italiano. E' evidente, quindi, che noi dovremo scendere in campo con la massima determinazione e concentrazione.

E sarà importante mantenerle per tutti i quaranta minuti per non subire parziali negativi e stare in partita fino alla fine. Di sicuro, sarà un confronto che ci proporrà tante situazioni diverse e noi dovremo essere bravi ad affrontarle e superarle"
Dall'altra parte della barricata il 75enne Dan Peterson non ha paura dell'età che avanza. Anzi. La sua convinzione è che il nuovo impegno sulla panchina della Armani Jeans Milano lo terrà giovane. «Vedrete domani (oggi ndr) se sono qui per traghettare o per sputare sangue e vincere» ha detto un emozionato coach presentandosi alla stampa. «Non farò rivoluzioni, sono un anti-terremoto», ha aggiunto, spiegando che mercoledì sera «al 99%» sarà in panchina nella partita contro la Pepsi Caserta. Quanto all'impegno col Caserta, Peterson, che ha ereditato dall'esonerato Piero Bucchi una squadra terza in classifica, ma rimasta fuori dalle Top 16 di Eurolega, ha anticipato che i giocatori «saranno molto carichi Nel primo quarto li farò giocare tutti e dieci per far "bagnare il piede" a tutti e aiutarli a superare lo choc».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento