menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101203110806_pugilato

20101203110806_pugilato

Presentati al Maschio Angioino gli 88mi Campionati Italiani Assoluti Maschili

Napoli - Nel castello nato grazie all'opera del re Carlo I d'Angiò e ricostruito in seguito da Alfonso D'Aragona, che domina Piazza del Municipio a Napoli, oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione degli 88mi Campionati Italiani...

Nel castello nato grazie all'opera del re Carlo I d'Angiò e ricostruito in seguito da Alfonso D'Aragona, che domina Piazza del Municipio a Napoli, oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione degli 88mi Campionati Italiani Assoluti Maschili, indetti dalla Federazione Pugilistica Italiana ed organizzati dall'A.S.D. Cotena & Oliva Boxing Group, con il patrocinio del Comune di Napoli, della Regione Campania, dalla Provincia di Napoli, del CONI Regionale e CONI Provinciale e dell'USSI.
A fare gli onori di casa, nella conferenza condotta dalla giornalista Ornella Mancini, è stato l'Assessore allo Sport del Comune di Napoli Alfredo Ponticelli che ha sottolineato quanto "Napoli e lo sport siano da sempre un binomio vincente. Napoli ha l'onore di tornare ad ospitare dopo trentatrè anni una manifestazione che mette sul ring i migliori talenti del pugilato nazionale. Abbiamo lavorato quattro anni per poterci far trovare pronti ad una rassegna tanto prestigiosa". A condividere la soddisfazione è stato il Delegato allo Sport della Regione Campania Luciano Schifone: "Accogliere uno degli sport più antichi è per noi un grande onore. La tradizione pugilistica è molto sentita in Campania e non posso non sottolineare il grande lavoro delle associazioni sportive a cui va tutto il nostro riconoscimento perché si muovono sul volontariato. Questi campionati permetteranno inoltre di dare continuità alle nuove generazioni di pugili in una città di grandi campioni".
Per Napoli è la quinta edizione dei campionati italiani assoluti. La prima edizione fu disputata nel 1934, la seconda nel 1955, la terza nel 1967, con protagonisti in casa della portata di Elio Cotena, Presidente Onorario del Comitato Promotore dell'edizione 2010 presente oggi alla Cappella Palatina insieme al Maestro Aldo Ferrara. L'ultima edizione con sede a Napoli fu quella del 1977, in cui si laureò campione d'Italia un pugile napoletano molto promettente. Oggi Patrizio Oliva è un'icona mondiale e, in qualità di testimonial dell'evento, ha sottolineato l'importanza di una competizione che apre le porte al pugilato olimpico. "Gli ultimi successi degli azzurri a Pechino, con l'affermazione di tre italiani, Cammarelle, Russo e Picardi, fa sperare bene per il futuro. Il mio augurio è che in questi campionati si possa trovare un giovane emergente come quel ragazzino che tentò la scalata nel 1977. L'unico dispiacere è il problema dell'emergenza rifiuti ma sappiate che Napoli per me rappresenta la città più bella del mondo".
Testimone diretto del prestigio della maglia tricolore, la medaglia di bronzo olimpica Vincenzo Picardi, conterraneo di Casoria, ha dato il suo in bocca al lupo agli atleti che si contenderanno l'ambito titolo in dieci categorie di peso (Kg. 49, 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81, 91 +91), come previsto dalla riforma dell'ente mondiale AIBA in vista dei Giochi Olimpici di Londra 2012. Una novità importante che proietterà i vincitori verso l'anno pre-olimpico. "La nostra speranza - ha sottolineato il Direttore Tecnico delle Nazionali Francesco Damiani - è che si possano scoprire nuovi talenti che vadano a rafforzare la Squadra Azzurra. La Campania è una regione che ha dato tantissimo al pugilato e quindi sono molto fiducioso". Una prova non facile dunque per gli atleti partecipanti che si dovranno mettere in bella vista di fronte al Responsabile della Nazionale Italiana Elite Raffaele Bergamasco: "L'obiettivo che ci siamo posti è quello di arrivare a Londra 2012 non solo per partecipare ma anche per confermare i risultati di Pechino. I campionati assoluti rappresentano un momento di selezione fondamentale. Personalmente sono contento che si svolgano in Campania, nella mia regione, la culla del pugilato".

A crederci sono state soprattutto le amministrazioni comunali e regionali alle quali è andato il ringraziamento del Presidente del Comitato Regionale Campania FPI e noto arbitro internazionale Enrico Apa: "L'idea di organizzare i campionati assoluti è nata per caso con l'Assessore Ponticelli e oggi si è concretizzata grazie a Luciano Cotena ed alla Federazione Pugilistica Italiana". In rappresentanza della FPI è intervenuto anche il Segretario Generale della FPI Alberto Tappa che ha poi portato il saluto del Presidente Falcinelli e del Consiglio Federale: "Ed i ringraziamenti per il contributo delle istituzioni locali ed il lavoro del Comitato Regionale e dell'A.S.D. Cotena & Oliva Boxing Group. Per noi i campionati rappresentano un appuntamento vitale, la conclusione dell'anno sportivo. E quest'anno la cinque giorni di pugilato sarà ancora più ricca con stage di aggiornamento dedicati ai tecnici, arbitri e medici e con l'Assemblea Straordinaria che si svolgerà nella giornata di pausa prevista il 6 dicembre".
Riportare il pugilato nella città di Napoli è stata una sfida fortemente voluta dal Presidente dell'A.S.D. Cotena & Oliva Boxing Group e responsabile di Eventualmente Luciano Cotena, noto organizzatore di eventi sportivi come la maratona del golfo Capri-Napoli. "Mi viene da dire - ha sottolineato - che riprendiamo il discorso da dove eravamo rimasti. L'ultimo evento di pugilato a Napoli risale al 1986, anno della prima difesa mondiale di Oliva. Con i campionati assoluti Napoli darà ancora prova dell'ospitalità del territorio grazie ad un evento che intratterrà il pubblico sia dal punto di vista tecnico che extra-sportivo, con eventi correlati come la mostra fotografica 'Boxing' di Daniela Iraci ed il 1° concorso Fotografico 'Scatti da bordo ring'. Dobbiamo coinvolgere il pubblico e soprattutto i giovani. Per questo abbiamo previsto il biglietto d'ingresso gratuito, in modo da permettere a tutti di assistere alla kermesse che prenderà il via il 4 dicembre al Palabarbuto di Napoli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento