menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101018120945_Schiacciata

20101018120945_Schiacciata

Pallavolo, inizia alla grande il campionato della Volalto

Caserta - A memoria d'uomo, così come gli esperti del volley casertano ricordano, mai tanta gente aveva assistito ad una gara di pallavolo femminile, neppure ai tempi della serie B1!E le atlete dello SRI Volalto non si sono intimorite per la...

A memoria d'uomo, così come gli esperti del volley casertano ricordano, mai tanta gente aveva assistito ad una gara di pallavolo femminile, neppure ai tempi della serie B1!
E le atlete dello SRI Volalto non si sono intimorite per la presenza di tanta gente (almeno 6-700 persone), conquistando contro il Livi Potenza, nella partita di esordio del campionato nazionale di serie B2 i primi tre, importantissimi, punti della stagione con il punteggio inequivocabile di 3 set a zero.
La gara non ha avuto storia, con la casertane in testa dal primo all'ultimo minuto dell'incontro, come del resto testimoniato dai parziali e dai tempi di set: 25 - 19 in 25 minuti; 25 - 22 in 32 minuti; 25 - 16 in 22 minuti.
La gara non è stata bellissima, l'emozione dell'esordio si è fatta sentire, anche e soprattutto da parte delle potentine, che probabilmente non si aspettavano una cornice di folla così imponente ed un tifo caldo ed appassionato, ma sempre corretto "guidato" dagli ultras "storici" del club HCF. Ma la determinazione e la grinta delle volaltine hanno subito fatto la differenza, anche nei pochi momenti critici, soprattutto nel secondo set quando la palleggiatrice Veronica Masella è stata costretta ad uscire per un colpo alla spalla. Ha fatto così il suo esordio nella cadette ria nazionale la "seconda" Chiara Curìa, classe 1993, che è riuscita a condurre in porto il set con il piglio della veterana, sostenuta dalle compagne e dai tifosi.
L'allenatrice Lina Infante ha schierato la migliore formazione possibile, con Grazia Fattaccio e Marianna Iarnone schiacciatrici di banda, Michel Ricciardi e Sabina Cerullo centrali, Veronica Masella e Chiara Curìa palleggiatrici, Valentina Fusco opposto e Federica Barone libero.
La gara come detto si è incanalata subito nei binari giusti per le casertane, che hanno potuto contare su una Fattaccio super, ritornata in gran forma e punto di forza della squadra, grazie anche all'esperienza, alla classe e ai servizi della palleggiatrice Masella.Ottima anche la performance del libero Federica Barone, che con alcune difese spettacolari ha spesso infiammato il pubblico presente, dimostrando carattere e grinta che fanno ben sperare nel futuro.
Sabato prossimo insidiosa trasferta a Lecce contro il Trepuzzi, squadra considerata alla viglia di mezza classifica, vogliosa certamente di rifarsi davanti al proprio pubblico dopo l'esordio negativo nel derby contro Brindisi della prima di campionato. Una grande occasione per il squadra targata SRI di dimostrare di che pasta è fatta anche fuori casa, in fondo ha poco da perdere, considerati gli obiettivi della vigilia, di conquistare per quest'anno la salvezza prima possibile, magari insieme alle cugine del Gricignano, capaci ieri di strappare un punto in terra calabra, così da riportare la provincia di Caserta a fasti più consoni alle sue tradizioni.In serie C sconfitta per 3 set a 1 per la squadra Volalto di Aversa contro la forte formazione del Centro Ester di Barra.

Le atlete normanne allenate da Pasquale d'Aniello e care al presidente Sergio Di Meo no hanno demeritato contro le quotate avversarie, portandosi sull1-1 dopo aver perso il primo set e illudendo i numerosi tifosi presenti. Ma alla fine la maggiore esperienza delle napoletane ha avuto la meglio, anche se il futuro per le giovanissime volaltine, in pratica un'under 18, si annuncia ricco di soddisfazioni.
Infine la squadra di San Nicola La Strada del presidente Gabriella D'Ambrosio, allenata quest'anno da Carlo Tornese, ha iniziato con il piede giusto il proprio campionato di serie D regionale giovanile battendo nella palestra "Einaudi" della cittadina casertana le napoletane del Megaride con il punteggio di 3 set a 2, dopo una gara avvincente ed emozionante, ricca di colpi di scena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento