menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio, serata amara al San Paolo: Napoli perde 3 a 1 con il Chievo

Napoli - Prima sconfitta del Napoli in questa stagione in una serata diametralmente opposta a quella di Marassi. Vince il Chievo ed onore ai ragazzi del miracolo clivense. Per gli azzurri una amarezza vieppiù acuita dal rammarico di aver segnato...

Prima sconfitta del Napoli in questa stagione in una serata diametralmente opposta a quella di Marassi. Vince il Chievo ed onore ai ragazzi del miracolo clivense. Per gli azzurri una amarezza vieppiù acuita dal rammarico di aver segnato dopo pochissimo con Cannavaro al suo secondo gol in campionato, ma di non essere riusciti a comandare la partita. Non era facile comunque tenere testa agli scatenati ragazzi veronesi alla terza vittoria in quattro giornate. Per il Napoli pesa probabilmente anche un notevole dispendio fisico e nervoso che ha limitato energie e risorse sull'altare di un calendario implacabile che ha visto il gruppo di Mazzarri in campo praticamente sempre ogni tre giorni tra Europa e campionato. Ma è appena l'inizio. Domenica si rigioca a Cesena alla mezzogiorno e mezza e c'è la possibilità di assaporare il fiero pasto del riscatto.
Inizio tutto azzurro e serata che sale di frequenza dopo appena 9 minuti. Hamsik combina bene col Pocho che crossa teso di sinistro: Cannavaro arriva sul secondo palo e di testa segna in tuffo: 1-0. Al 15' ancora Napoli vicino al bis: Maggio crossa per Cavani che anticipa Sorrentino di destro ma la sua girata è alta. Al 18' primo tiro del Chievo con Bogliacino (applauditissimo dal San Paolo) che De sanctis para in due tempi. Al 22' però passa il Chievo. Lancio al pennello di Constant e destro al volo di Pellissier: bel gol, 1-1. Al 38' clamorosa palla gol per il Napoli: Gargano lancia Hamsik che salta Sorrentino e defilatissimo quasi dal fondo gira di sinistro in porta, traversa. Non è serata. Finisce il primo tempo.
Nel secondo il ritmo cala. Al 5' Pellissier viene fermato in uscita da De Sanctis. Ma al 13' i clivensi soprassano. Pellisier fa sponda per Fernandes, appena entrato, che la piazza sul palo lungo: 2-1. Il Napoli le prova tutte ma la fortuna non è degli audaci. Al 29' Dossena crossa al bacio per Hamsik che schiaccia di testa: Sorrentino para d'istinto coi piedi e toglie dalla porta il pareggio. Fatale detsino, perché sul rinvio del portiere Pellisiser si inserisce su un retropassaggio di Cannavaro, salta De Sanctis e chiude la storia. Per il Napoli nell'assalto finale un rigore su Lavezzi non visto che poteva riapre la partita. Ma è andata così. Onore alla brillantezza ed il coraggio del Chievo. Serenità e nessun allarmismo per gli azzurri. La stagione non conosce soste...

Napoli: De Sanctis, Grava, Cannavaro, Campagnaro, Maggio (37' st Dumitru), Pazienza, Gargano (18' st Sosa), Dossena, Hamsik, Cavani, Lavezzi. A disp. Iezzo, Santacroce, Aronica, Vitale, Blasi. All. Mazzarri

Chievo: Sorrentino, Frey, Andreolli, Cesar, Mantovani, Rigoni, Constant (10' st Fernandes), Bentivoglio, Bogliacino (40' st Sardo), Granoche, Pellissier (32' st Thereau). A disp. Squizzi, Mandelli, Moscardelli, Thereau, Jokic. All. Pioli

Arbitro: Giannoccaro di Lecce
Marcatori: 9' pt Cannavaro (N), 23' pt Pellissier (C), 13' st Fernandes (C), 30' st Pellissier (C)Note: ammoniti Cannavaro, Fernandes

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento