menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coppa Lysistrata lequipaggio rossobl festeggia a colazione con i dirigenti al Circolo Italia

(Lago Patria) L'otto yole del Circolo del Remo e della Vela Italia vince, convince e viene invitato a tavola dai vertici del Circolo del Remo e della Vela Italia. Al termine della gara, che ha assegnato la Coppa Lysistrata per la 101.ma volta, tra...

(Lago Patria) L'otto yole del Circolo del Remo e della Vela Italia vince, convince e viene invitato a tavola dai vertici del Circolo del Remo e della Vela Italia. Al termine della gara, che ha assegnato la Coppa Lysistrata per la 101.ma volta, tra pacche sulle spalle e complimenti, arriva l'invito a colazione dei dirigenti rossoblù.
Intanto i vertici del Circolo Italia, presidente in testa, hanno voluto esternare la loro soddisfazione e gioia per la vittoria conseguita dal proprio equipaggio. Il presidente del Circolo del Remo e della Vela Italia, Roberto Mottola di Amato, che nel suo secondo mandato festeggia per la quarta volta la vittoria della Coppa Lysistrata ha dichiarato al termine della regata: "Sono felice ed orgoglioso per questo risultato e per aver portato a termine questa 101.ma edizione che già a maggio eravamo stati costretti a rinviare per condizioni meteo marine negative. Nonostante il rinvio da maggio a settembre siamo stati costretti a spostare tutto dal mare al lago Patria in pochissime ore e sono felice che l'organizzazione ha risposto a dovere. Certo vincere sul lungomare sarebbe stato ancora più bello, ma devo complimentarmi con i nostri ragazzi perché ci hanno messo oltre l'anima anche il cuore per vincere. Il tutto non può che fare bene all'intero movimento giovanile che ci segue, proprio qui sul lago Patria si svolge la nostra leva e molti dei nostri canottieri sono della zona di Giugliano".
Anche Paolo Cappabianca, dirigente del settore canottaggio del CRV, si sofferma sul messaggio sociale che la Coppa Lysistrata ha portato al lago Patria:
"Vincere qui rappresenta un'iniezione di fiducia in tutti i 50 ragazzi che ogni anno prendono parte alla nostra leva di canottaggio e che vede una forte partecipazione, per oltre la metà, di ragazzi del territorio. Proprio dalla scuola media Don Salvatore Vitale di lago Patria arrivano il cinquanta per cento dei partecipanti ai corsi. Della vittoria odierna mi piace sottolineare un aspetto: il premio per il canottiere più giovane va per il secondo anno a Giuseppe Vicino, un ragazzo che, pur giovane, ha già vinto molto e che è cresciuto tra le nostre fila".

Il dirigente al canottaggio del Circolo Italia, avvocato Pasquale Valentino, dopo aver gioito per il successo sottolinea:
"Una vittoria meritata in virtù degli sforzi e sacrifici compiuti sino ad oggi nel settore, ma che corona una stagione che ci ha visto già conquistare la medaglia di bronzo ai mondiali juniores che si sono svolti in Repubblica Ceca e la vittoria ai campionati europei con Vicino e Bianco, entrambi oggi presenti nell'otto yole che ci ha regalato la Coppa Lysistrata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento