menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100608060802_golfiorentina

20100608060802_golfiorentina

XXI 'Citt di Cava de' Tirreni', il 'Trofeo D'Amico' alla Fiorentina

Cava de' Tirreni - Trionfo della Fiorentina nella categoria Allievi – Trofeo "D'Amico" della XXI edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile "Città di Cava de' Tirreni", che ieri, domenica 6 giugno, ha vissuto allo stadio "Simonetta...

Trionfo della Fiorentina nella categoria Allievi - Trofeo "D'Amico" della XXI edizione del Torneo Internazionale di Calcio Giovanile "Città di Cava de' Tirreni", che ieri, domenica 6 giugno, ha vissuto allo stadio "Simonetta Lamberti" di Cava de' Tirreni (Sa) la sua ultima giornata con la disputa di tutte le finali, le premiazioni e la Cerimonia di Chiusura.
Alla presenza di un folto pubblico, di numerosi addetti ai lavori e di varie personalità, tra cui il Presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli, nell'attesa finale Allievi la Fiorentina di mister Leonardo Gabbanini ha superato 1-0 la Cavese del tecnico Gerardo Grottola, aggiudicandosi così il titolo più ambito. Decisiva la rete segnata al 9' pt con un tiro di sinistro da sotto misura da Bernardeschi, già match winner nella semifinale con il Napoli. Nel corso del primo tempo i gigliati hanno legittimato il vantaggio con una condotta di gara autoritaria, sfiorando il raddoppio in un paio di circostanze. Nella ripresa reazione dei "campioni in carica" aquilotti, che hanno provato a riacciuffare il pari sospinti dall'entusiasmo del pubblico amico, senza però creare grossi grattacapi alla difesa viola.
Grande esultanza al triplice fischio finale da parte degli Allievi toscani, che nel corso della Cerimonia di Premiazione hanno ritirato nel giubilo generale il Trofeo "D'Amico", destinato alla squadra vincitrice della categoria Allievi, e la medaglia d'argento del Presidente della Repubblica. Delusione stampata sui volti degli atleti della Cavese, compensata dalla consapevolezza di aver disputato un ottimo torneo e dalla soddisfazione per la vittoria nella classifica marcatori da parte del bomber Giuseppe Fella (5 reti).
Grandi emozioni nella partita precedente, il derby Cavese-Salernitana, valido come finale della categoria Giovanissimi e risoltosi al fotofinish. Dopo un match vibrante e combattuto, gli aquilotti del tecnico Mauro Chianese hanno battuto 1-0 i granata allenati da Giuseppe De Palma grazie al gol segnato in pieno recupero da Gaeta, bravo a ribadire in rete una corta respinta del portiere salernitano Nasta. Vittoria nel complesso meritata per la Cavese, che nell'arco dei 70 minuti di gioco aveva colpito due pali e creato varie occasioni. Ai metelliani, dunque, è andato il Trofeo "Gino Avella". Miglior realizzatore della categoria l'empolese Vincenzo Sais (3 reti).
Senza storia, invece, la finale della categoria Esordienti, che ha visto il S. Nicola Cisterna del tecnico Michele Bianco sconfiggere per 5-2 i napoletani della Promotion Soccer, allenati da Giovanni Iumiento. Oltre al "Trofeo - Pasqualino Lodato" il S. Nicola Cisterna sì è aggiudicato anche il premio per il miglior realizzatore, vinto da Armando Campitiello (8 reti).
Nella categoria Pulcini - Trofeo "Marco Luciano" successo finale dell'Assocalciocampania di Cava de' Tirreni, allenata da Francesco Savarese, che ha superato 3-1 dopo i calci di rigore la Polisportiva Niké di Salerno, guidata dal tecnico Alfonso Zoccola. I tempi regolamentari si erano chiusi sullo 0-0. Miglior marcatore della categoria Loris Ronga (6 reti) dell'Assocalciocampania.
Nella categoria Primi Calci - Trofeo "Catello Mari", infine, trionfo della squadra Calcio Azzurri di Torre Annunziata (Na), allenata da Francesco Raia, che in finale ha sconfitto 3-1 il Città di Cardito del tecnico Giuseppe Fusco.
Durante la Cerimonia di Chiusura è stato anche consegnato il "Trofeo Vincenzo Pellegrino", riservato al "calciatore più comunicativo" e messo in palio dall'Associazione Giornalisti Cava-Costa d'Amalfi "Lucio Barone" in memoria di Vincenzo Pellegrino, ragazzo cavese e promessa del calcio metelliano, prematuramente scomparso. E' stato direttamente il Presidente di Assostampa, Antonio Di Giovanni, a consegnare il riconoscimento al piccolo Gianluca Castaldo, giocatore del Città di Cardito (categoria Primi Calci), segnalatosi nel corso del Torneo per aver ripetutamente consolato ed abbracciato al termine delle partite gli avversari sconfitti.

Consegnate pure le Coppe Fair Play, che sono andate alla Rappr. FIGC Campania tra gli Allievi, alla Nocerina nei Giovanissimi (Coppa Città di Cava de' Tirreni), alla Virtus S. Martino nella categoria Pulcini e tra gli Esordienti all'Hirpinia, segnalatasi anche per la presenza nelle sue fila dell'unica atleta femminile del Torneo, Alessia Ceruolo.
Si chiude con un bilancio più che soddisfacente, dunque, la XXI edizione del "Città di Cava de' Tirreni". Gli sforzi del Comitato Promotore e segnatamente del Presidente Giovanni Bisogno sono stati premiati dal notevole valore tecnico del Torneo e dalla folta ed entusiasta cornice di pubblico nel corso della "sei giorni" di gare. La visita guidata all'Abbazia della SS. Trinità di Cava de' Tirreni, l'iniziativa di solidarietà a favore della cooperativa sociale "La Fenice" di Cava de' Tirreni, l'inno ufficiale "Energia" del cantautore Germano Parisi ed il rinnovato sito web, curato dall'agenzia di comunicazione MTN Company e con tutti i risultati aggiornati in tempo reale, le altre "chicche" di un'edizione destinata a lasciare il segno. Appuntamento sin d'ora fissato al 2011 per la XXII edizione del "Città di Cava de' Tirreni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento