menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100520054256_rosario_caputo

20100520054256_rosario_caputo

Basket, playoff: gara 1 senza tifosi romani. Caputo: 'Abbiamo fattore campo'

Caserta - Il Prefetto di Caserta ha adottato una ordinanza, notificata in data odierna alla Juvecaserta, con la quale, in ocacsione della gara tra la Pepsi e la Lottomatica Roma in programma venerdì 21 e domenica 23 al Palamaggiò, ha disposto la...

Il Prefetto di Caserta ha adottato una ordinanza, notificata in data odierna alla Juvecaserta, con la quale, in ocacsione della gara tra la Pepsi e la Lottomatica Roma in programma venerdì 21 e domenica 23 al Palamaggiò, ha disposto la chiusura del settore ospiti e l'obbligo della vendita dei biglietti ai soli residenti nella regione Campania, oltre che la loro incedibilità.
Il presidente Caputo, il ds Coldebella e l'allenatore Sacripanti hanno incontrato ieri la stampa presso la sede della Ibg per una amichevole chiacchierata alla vigilia dei playoff. Dopo il saluto del presidente Caputo, è stato il diesse Coldebella a sottolineare come l'incontro non voleva essere l'occasione per un bilancio dalla stagione "perchè i bilanci si fanno alla fine e noi vogliamo continuare questa annata da protaonisti. Questo è il momento clou della stagione, dove tutti vogliono esserci. Noi ci siamo ed abbiamo il vantaggio del fattore campo, che con il supporto del nostro pubblico può risultare molto importante per noi".

Il Presidente Caputo ha affrontato i problemi connessi al Palamaggiò, sottolineando come la società sia impotente rispetto alle lettere di proteste dei tifosi per la soluzione di annosi problemi, quali alcune infiltrazioni di acqua piovana in limitati settori della tribuna ovvero altre problematiche conensse alla necessità di rifacimento del parquet e degli impianti elettronici di misurazione del tempo e dei punteggi. Si è sempre detto che la Juve è un bene di Caserta e della sua provincia - ha sottolineato il masismo dirgente della società casertana - ed allora è giunto il momento di dimostrarlo concretamente perchè solo se esistono infrastrutture adeguate e funzionanti è possibile portare avanti un discorso di partecipazione al massimo campionato. Se la Juve è un bene collettivo, tale deve essere per tutti con ognuno chiamato a contribuire secondo le sue possibilità. Infine, coach Sacripanti si è soffermato sulle gare con la Lottomatica. "Abbiamo preso un fattore di vantaggio, che è il fattore campo. è un diritto che ci siamo guadagnati e vogliamo sfruttarlo". Confermata la necessità di ricercare il miglior risultato possibile, il tecnico bianconero ha ribadito la volontà sua e della squadra di superare gli ostacoli. "Al meglio delle cinque partite Roma ha certamente più profondità e fisicità, ma è anche vero che noi possiamo sopperire a tanto con la qualità del nostro gioco, quello che ci ha permesso di vivere una splendida stagione" insieme ad un pubblico che ci è stato sepre vicino e che certamente non farà mancare il suo fondamentale apporto in questo finale di stagione".
Intanto continuano gli allenamenti della Pepsi che ieri ha effettuato un lavoro di 5 contro 0 e 5 contro 5 a metà campo prima ed a tutto campo. I bianconeri hanno poi sostenuto due mini-partite a tutto campo di 7' ciascuno ed hanno concluso la seduta con la solita sessione di tiro libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento