menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100130132820_Pallavolo

20100130132820_Pallavolo

Volley, Pallavolo Marcianise cede il passo al Montorio per 3-0

Marcianise - Si ferma a sette la striscia positiva di vittorie per la Pallavolo Marcianise che cede il passo al Montorio per 3-0 (25-20, 26-24, 25-22) e viene raggiunto dagli stessi abruzzesi e dal Terracina al quinto posto con 40 punti. La...

Si ferma a sette la striscia positiva di vittorie per la Pallavolo Marcianise che cede il passo al Montorio per 3-0 (25-20, 26-24, 25-22) e viene raggiunto dagli stessi abruzzesi e dal Terracina al quinto posto con 40 punti. La Libertas Genzano però resta nel mirino ed a soli due punti vista la concomitante sconfitta dei laziali e quindi per i biancoazzurri resta l'obiettivo quarto posto. Si giocherà di sabato e non come solito quest'anno di domenica per la concomitanza di tutti gli incontri disposti dalla Lega per le ultime due gare di campionato, alle 19 alla "Novelli" andrà in scena un match davvero vibrante. Ospite dei marcianisani la capolista Monterotondo che si gioca una fetta di promozione proprio in Terra di Lavoro avendo l'Msc Sorrento attaccato alle costole con soli tre punti di ritardo e proprio lo scontro diretto all'ultima giornata nel romano. Ventidue vittorie e due sole sconfitte per la squadra allenata dal tecnico Savino Guglielmi e che punta su individualità importanti come quelle del martello Del Mastro e del regista Monti con larga esperienza anche in B1. Capitan Santoro e soci però vogliono chiudere bene davanti al proprio pubblico e salutare magari con una vittoria i propri tifosi, spettacolo assicurato quindi che invita tutti a non mancare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento