menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100316061005_rtimica

20100316061005_rtimica

Campionato regionale di Ginnastica Ritmica al PalaPalumbo

Salerno - Il PalaPalumbo di Salerno ha ospitato, lo scorso fine settimana, circa 300 ginnaste in rappresentanza di 13 Associazioni della nostra Regione. Momento sportivo particolarmente atteso, viste le vicissitudini nel reperire una...

Il PalaPalumbo di Salerno ha ospitato, lo scorso fine settimana, circa 300 ginnaste in rappresentanza di 13 Associazioni della nostra Regione.
Momento sportivo particolarmente atteso, viste le vicissitudini nel reperire una struttura idonea sia per capienza degli spettatori, che per le caratteristiche legate alla disciplina olimpica.
Gli sforzi organizzativi hanno premiato le scelte del Presidente del Comitato Provinciale, Alfonso Luigi Venosi, grazie, anche, al notevole contributo del Presidente del CONI Salerno, Guglielmo Talento ed alla disponibilità del Comandante del 19° Reggimento Cavalleggeri Guide, col. Antonino Palumbo.
Per l'alto numero delle iscritte, si è dovuto ricorrere ad un turno suppletivo di gara, anticipando al sabato il Trofeo Esordienti rivolto alle atlete che si cimentano da poco tempo, spesso alla prima esperienza nell'affrontare la pedana di gara; lasciando l'intera giornata di domenica alle tantissime più abituate al confronto sportivo.
Costanza Sabetta, Responsabile Provinciale ACSI, ha previsto nel regolamento di gara, una fase non competitiva dedicata alle esibizioni a squadre, valido stimolo per le atlete e molto apprezzato dal numeroso pubblico.
Il Presidente Venosi ha seguito con particolare attenzione le due giornate di gara, prendendo nota di una serie di considerazioni tecnico-organizzative al fine di sviluppare il coordinamento delle attività nazionali della Ginnastica Ritmica, grazie ai buoni rapporti tra il con il Presidente Nazionale, Antonino Viti, sempre favorevole a contribuire al miglioramento dell'ACSI.

L'ACSI è in forte crescita, come la qualità dei suoi rappresentanti, grazie al lavoro svolto in collaborazione con il CONI e, spesso, con le Federazioni di riferimento, rimanendo nella sua proposizione di Ente di Promozione, ma assistendo le Associazioni nella loro naturale evoluzione sportiva verso la fase agonistica. La Ginnastica Ritmica rappresenta un momento di grande visibilità per tutti, proprio per il coinvolgimento di vari settori sportivi ed organizzativi e le Associazioni tutte con le loro brave maestre hanno onorato la manifestazione con l'alta qualità degli esercizi proposti.
Un particolare ringraziamento è rivolto alla Centrale del Latte di Salerno, che ha affiancato la manifestazione offrendo dei graditi omaggi per le giovani atlete partecipanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento