menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100106053244_mazzarri

20100106053244_mazzarri

Calcio, Mazzarri: 'Bella vittoria. Non guardo alla classifica ma al gioco'

Napoli - "Non dico Champions, non dico nulla". Incrollabile, sereno, ferreo nelle sua convinzioni e soprattutto equilibrato, Walter Mazzarri dopo la vittoria di Livorno. Il tecnico predica calma e pazienza."Io so solo che oggi abbiamo lottato alla...

"Non dico Champions, non dico nulla". Incrollabile, sereno, ferreo nelle sua convinzioni e soprattutto equilibrato, Walter Mazzarri dopo la vittoria di Livorno. Il tecnico predica calma e pazienza.
"Io so solo che oggi abbiamo lottato alla grande, che se De Sanctis non avesse parato il rigore, probabilmente sarebbe cambiata la partita. E' stata una vittoria importante e soffertissima. E' giusto pensare in grande ma è giusto anche pensare che bisogna crescere. Oggi la squadra ha mostrato il suo valore, ma devo anche dire che potevamo chiudere la partita prima. Se proprio devo trovare un difetto nel computo globale di questa lunga striscia positiva, è che anche quando comandiamo il gioco, non sempre riusciamo ad infliggere il colpo del ko. Oggi il motivo d'orgoglio è aver visto che nonostante le assenze pesanti, il gruppo ha risposto con forza, carattere, anima ed identità. Questa per me è la vittoria più importante"
"La squadra sta crescendo dal punto di vista dell'assimilazione tecnico tattica - continua il mister - ma siamo pur sempre una squadra giovane che ha tanto entusiasmo ma che deve acquisire esperienza per stare nelle zone alte. Per questo non parlo di obiettivi ma solo di maturazione. Questo sarà il mio lavoro da qui in avanti. Non guardo la classifica, non guardo nè davanti, nè dietro. Si vive alla giornata. Ho detto ai ragazzi che oggi per noi era una finale. Hanno capito lo spirito, hanno dato prova di carattere e mostrato il valore del gruppo. Oggi ha vinto la squadra"

Uomo del match Christian Maggio. Un gol che resterà tra i capolavori del campionato..."Sì, sono contento. Un gol incredibile, è davvero tanta roba. Aronica mi ha messo una bella palla, era abbastanza alta e così mi sono coordinato per tenerla giù e tirare in porta. E' andata bene, ci ho provato, sono stato bravo e fortunato. Ma sono soprattutto contento che sia arrivata la vittoria. E' stata una partita molto dura, abbiamo lottato e lì si è vista la nostra forza caratteriale. Questa squadra è matura. Bisogna proseguire su questa strada"
Morgan De Sanctis è ormai il pararigori. Ne ha presi due in 8 giorni. Qual è il segreto? "Beh, mi sono affidato all'istinto, ai consigli del preparatore Papale ed anche ad un po' di fortuna. Diciamo che Lucarelli l'ho studiato. Avevo visto che spesso in carriera ha tirato rigori in quel modo, aspettando che il portiere cadesse e così sono rimasto in piedi fino alla fine. E' andata bene, ma sono contento che questa parata sia servita alla squadra per vincere una partita equilibrata ed importantissima per noi"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento