menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Mediocasa immenso: Collana battuto di 25

(Giugliano) Uno spettacolo così, al PalaCasacelle, forse non si era mai visto. C'era bisogno di una partita pressochè perfetta, da parte dei ragazzi di Alfredo Lamberti per avere la meglio sul forte Collana, e le aspettative non sono state...

(Giugliano) Uno spettacolo così, al PalaCasacelle, forse non si era mai visto. C'era bisogno di una partita pressochè perfetta, da parte dei ragazzi di Alfredo Lamberti per avere la meglio sul forte Collana, e le aspettative non sono state disattese.
Il Coach gialloblu può contare su tutti gli uomini a disposizione, ma lascia ancora a riposo precauzionale Ferrante, e per gli esterni lancia in quintetto come guardia Marco Caiazzo, accanto al play Bonanno e al tutto fare Chiavazzo. In prima linea, sotto canestro, i corazzieri Longo e Rusciano.
Sul fronte opposto Massaro recupera Tammaro, capocannoniere e leader del miglior attacco del campionato, in dubbio fino alla vigilia, e dunque con le due formazioni a pieno organico, ci si attende una partita ancor più bella, in una cornice di pubblico da grande evento.
Scambio di gagliardetti a centrocampo tra i presidenti, poi prima palla a due, e ospiti subito avanti con due canestri di Barbato; ma la musica cambia presto, Giugliano dimostra di avere la mano calda e dà il via a quella che sarà una splendida serata al tiro: Chiavazzo dimostra subito di essere ancora una volta immarcabile, segnando 11 punti, Bonanno innesca bene Longo e Rusciano sotto canestro, e fa anche male dalla distanza, imitato da uno scatenato Caiazzo, che infila due bombe.
Alla prima sirena l'eloquente punteggio di 30-18 dimostra l'alta intensità giuglianese, che prosegue anche nel secondo quarto, nonostante alcuni fischi quanto meno dubbi penalizzino eccessivamente la forte difesa dei lunghi gialloblu: sia Rusciano che Longo arrivano presto al secondo fallo, ma dalla panchina Morra e Caloia non li fanno rimpiangere, mentre Marco Caiazzo continua a martellare dall'arco, esplodendo altre due triple.Un momentaneo black-out elettrico interrompe i giochi, ma appena i riflettori si riaccendono la partita continua a ritmi elevati. Il Collana prova a rifarsi sotto con Barbato e Lettieri, Tammaro arriva a quota 16 a metà partita, ma non basta contro il collettivo gialloblu, che regge bene l'urto e mantiene il divario in doppia cifra grazie ad una tripla disumana di Bonanno a fil di sirena.Si riparte dal 52-39, a questo punto a diventare assoluta protagonista è la difesa giuglianese, che spacca in due la partita e spegne le speranze napoletane: a Tammaro viene concesso un solo punto, e nonostante la tripla di Mangiapia, il Collana nel terzo quarto segna solo 10 punti, mentre tra i padroni di casa le percentuali restano elevate, ed arrivano altre tre bombe, con Bonanno, Longo e Riccio. Logica conseguenza, dunque, un divario che lievita fino a superare quota 20, per l'esultanza del pubblico di fede gialloblu, che non smette di incitare i propri beniamini.
71-49 il punteggio ad inizio ultimo periodo, che vede il Collana provarci con Tammaro (27 a fine match) e un buon Lettieri, che ne segna 10 nel quarto quarto; troppo poco per sperare di impensierire le tigri giuglianesi, che ruggiscono a ripetizione: Cusitore (ex di turno) e compagni danno spettacolo con giochi a 2 di alta scuola, Bonanno è assoluto protagonista, chiudendo con 19 punti (una bomba per ogni quarto) e almeno altrettanti assist, Chiavazzo si esalta e arriva a 23, tutti contribuiscono alla schiacciante vittoria, ma senza dubbio grandissimo merito va a coach Alfredo Lamberti, ancora una volta impeccabile nelle scelte e nelle rotazioni, capace di rispondere istantaneamente ai tentativi del rivale Massaro: la zona (che in altre occasioni aveva infastidito l'attacco gialloblu) viene demolita con i tiri dal perimetro, la difesa a uomo puntualmente battuta in penetrazione e pick&roll, la gestione dei falli è ottima, i meccanismi della retroguardia funzionano con precisione. Il lavoro paga, e la partita di domenica ne è evidente dimostrazione: se Giugliano gioca così, nulla è precluso.Ma una partita, per quanto importante, non può valere una stagione: il campionato infatti continua, e domenica prossima c'è un altro big match. Al PalaCasacelle infatti arriva la capolista Luiss, fermata a sorpresa tra le mura amiche da un'ottima Aprilia. Ora i romani sono avanti di sole due lunghezze alla coppia Giugliano Benevento, e una vittoria nello scontro diretto potrà perciò significare aggancio in vetta.

Mediocasa Basket Club Giugliano 99
Bonanno 19, Caloia 7, Longo 14, Morra 2, Cusitore 6, Caiazzo 16, Ferrante n.e., Rusciano 8, Riccio 4, Chiavazzo 23.
All. Lamberti, Vice All. Caprio

Caffè Partenope Collana Napoli 74
Mangiapia 6, Barbato 14, Lettieri 15, Cristiano 7, Izzo, Accanito, Cirillo, Dello Russo 3, Lampitelli 2, Tammaro 27.All. MassaroParziali: 30-18, 52-39; 71-49, 99-74


Arbitri: Lombardo di Trapani, Centorrino di Messina

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento