menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091203065932_BERNARDO

20091203065932_BERNARDO

Calcio a 5, Torneo 'Feola Cup' VIII giornata

Recale - Feola Cup VIII giornata: AUTOSCUOLA FERRARO-IM IMPIANTI = 7-2 (2-1) 8 su 8 le partite vinte dalla squadra di mister Compare Marco. Pronti e via il primo tempo equilibrato: occasioni da una parte e dall'altra ma in vantaggio ci passa l'Im...

Feola Cup VIII giornata:

AUTOSCUOLA FERRARO-IM IMPIANTI = 7-2 (2-1)
8 su 8 le partite vinte dalla squadra di mister Compare Marco. Pronti e via il primo tempo equilibrato: occasioni da una parte e dall'altra ma in vantaggio ci passa l'Im impianti con il bomber Vastano. Autoscuola non ci sta, macina gioco e trova il pari con Grauso, tapin vincente dopo palo di Rotondella.
Il primo tempo finisce con autoscuola ferraro in vantaggio per 2-1 grazie a Palmiero con tocco elegante sottomisura dopo un'azione ben congeniata. Nella ripresa inizia subito nel segno dell'autoscuola che, dopo un paio di occasioni sprecate trova il 3-1 con Rotondella dopo un'azione personale; 4-1 di Eliseo con uno splendido colpo di tacco a portiere immobile. La Im impianti mette pressione e accorcia con Mastroianni ma è un fuoco di paglia l'Autoscuola Ferraro controlla la partita e chiude il conto con Palmiero 5-2 (doppietta per lui e sempre più bomber della squadra), Grauso per il 6-2 , mentre il 7-2 finale di Giordano(entrato nei minuti finali). Buona la prova di tutta la squadra dal portiere Iodice(interventi decisivi nei momenti delicati della partita) a Pignatelli(ottimo in fase di copertura e ripartenza) e dei già accennati giocatori in campo.

OTTICA TUDISCO-FOTO&FASCHION = 4-4 (2-1)
Ottica Tudisco e Foto&Faschion finisce con un'emozionate 4-4 finale. Insufficiente la prova dei direttori di gara Il pirotecnico pari consentono alle due squadre di preservare l'imbattibilità dopo sette successi di fila e di mantenere ancora in due la testa della classifica. La squadra di mister Serino supera in bello stile la prima "prova del fuoco" in campionato rinforzando le sue credenziali nella zona alta della classifica. La convincente partenza bianca azzurra è sancita dal vantaggio siglato da Pascariello dopo 9'. Il quintetto ospite pareggia al 13' grazie ad un diagonale di Tartaglione, quindi si assiste alla rabbiosa reazione dell'Ottica Tudisco: Palumbo superstar della partita riporta Ottica di nuova in vantaggio al 18' Giordano al 19' sfiora il palo, sempre Palumbo fallisce un gol a due passi libero al 21' ma il punteggio non cambia e Ottica chiude in vantaggio 2-1. La ripresa è inaugurata dalla zampata vincente di Gravina Ottica si porta sul 3-1, poi si assiste all'immediato botta e risposta a cavallo del 4': Delli Paoli riporta sotto Foto&Faschion, al 13' dopo una strepitosa iniziativa di Crispino Tartaglione riesce a pareggiare la partita 3-3, Ottica ispirata da un Palumbo tutto fare non ci sta' e si riporta in vantaggio con Gravina servito dall'ottimo De Vincenzo 4-3, al 18' Delli Paoli cristallizza lo score sul 4-4. Nel prosieguo della gara non mancano le emozioni, al 19' espulso Tartaglione per doppia ammonizione, accompagnate anche da alcune topiche degli arbitri. Il Foto&Fashion si difende a denti stretti il punto mentre i padroni di casa si mordono le mani per il tiro libero fallito.

G.S. JUNIOR-CENTRAL PARK = 16-3 (6-2)
Prova di forza e determinazione per la GS Junior contro l'incerottato Central Park. La GS Junior si aggiudica tre punti pesanti sia per il morale sia per la classifica. Il risultato portato a casa dagli uomini di D'Agostino non ammette repliche giacché la sua GS Junior si impone con un rombante 16-3. Il match e' caratterizzato da una rova di estremo cinismo ed intelligenza tattica da parte della GS Junior che vede nei vari Eliseo e Ummarino l'arche(il principio) di una prova tutto cuore. Il Central Park, dal canto suo, ha l'attenuate delle pesanti assenze di elementi di spessore quali Foglia Russo e Restino, ma ciò non serve a giustificare una prova davvero incolore. I portieri della Central Park, Paolino prima e Cepparulo poi, sono costretti allo straordinario, esibendosi in svariate parate e ciò mette in evidenza da un lato la freschezza, il dinamico e la voglia di vincere della promettente G.S. Junior ma dall'altro lato e' palesemente visibile la mancanza di morale e mordente impresa della compagine sammaritana.
La prima frazione di gioco si distingue per le ripetute sbavature del Central Park che spiana la strada al facile successo della G.S. Junior, autrice di una prestazione collettiva di rapidità e grinta. Nella seconda frazione di giuoco la squadra di capitan Aprea sembra vuole riprendersi ma G.S. Junior mette più carattere in campo e riesce a legittimare largamente la gara quando buon fatto nella prima metà, sfruttando ripetutamente in contropiede.

MAIZ 05-STING ENERGIA = 4-1 (2-1)
Il primo tempo vede la squadra recalese sostenere un ritmo altissimo con un ottima circolazione di palla ma li vede molto imprecisi sotto porta sprecando la grossa mole di lavoro creata. Il vantaggio arriva solo al 11' grazie alla bella giocata di Chiorri che sull'out di sinistra punta Miccoli lo lascia sul posto e di punta trafigge l'incolpevole Niutta. Un peccato per Sting che fino a quel momento era riuscita a difendersi molto bene riuscendo in alcuni frangenti a fare un buon possesso soprattutto nella fase di uscita dal pressing alto che i recalesi hanno effettuato fin dall'inizio, il raddoppio per la Maiz arriva al 18' con Mastroianni Germano che di punta mette la palla alle spalle del portiere della Sting questa volta un po' colpevole. Nella prima frazione oltre alle reti sono da segnalare un palo colpito da Iannielle al 10', una gran parata nell'angolo di sinistra di Rotondo su bel tiro di Diana.
Nella ripresa il ritmo della partita cala vistosamente e Sting riesce ad uscire più spesso dalla propria metà campo ma questo aumenta gli spazi per Maiz che al 2' e al 3' ha due grosse occasioni con Chiorri e Mastroianni Andrea che da buona posizione sprecano la palla del KO. Al 4' Sting accorcia le distanze: Miccoli ruba palla a metà campo e s'invola solo verso assist per Savoia che non sbaglia 2-1. Al 6' ancora Sting pericolosa con un gran diagonale di Borgo fuori di un niente, al 13' Mastroianni serve una gran palla a Bucciero che firma il 3-1. Due minuti dopo arriva anche la quarta realizzazione grazie ad un tiro Mastroianni Germano.

POOL C/5-ERCOLE PLAY TIME = 11-8 (3-4)
Tanti gol e ancora una rotonda vittoria interna, undici gol all'attivo con Carlo Feola autore di una quaterna, per i veterani della Pool c/5 che dopo aver rischiato nel primo tempo diventano irresistibili nella ripresa tenendo sempre lontano dalla conclusione a rete gli avversari. Partita dai due volti ma risultato giusto anche se poteva essere addirittura più vistoso per la Pool c/5 per quanto mostrato nella seconda parte di gara. Dopo una fase di studio, con l'episodio già descritto, i ragazzi di Ercole rompono l'equilibrio al quarto minuto con un preziosismo Iovanella, poi fasi alterne e improvvisa accelerata con Vuotto che infila di prepotenza il pallone del vantaggio dopo il pareggio di Fusco. Ma Ercole è vivo e nel giro di un minuto annulla il distacco con Iovanella: la Pool c/5 sembra soffrire ma Feola riporta in vantaggio i suoi, Ercole di nuovo in un minuto con Mauro e Santoro, ribaltano addirittura la situazione 3- 4, e anche il finale di primo tempo. Diversa musica invece nella ripresa: Pool c/5 incontenibili, gioco in velocità, grande reattività e altre otto reti firmate ancora da Feola (3), Palmiero (2), Vuotto (2) e Pastore Michele portiere (1) contro 4 degli avversari. Ma in almeno altre cinque circostanze i padroni di casa avrebbero meritato di far centro fallendo il bersaglio per un non nulla da segnalare l'ottima prestazione del portiere della Pool c/5 Pastore quarantenne che comanda la difesa con attenzione anche quando l'ercole prova a riaprire la gara.

BUCAREST C/5-BOOMERANG CAFÉ' = 1-3 (1-2)
Ci vuole un super ultimo quarto della matricola Giovanni Samaria per consentire a Boomerang di conquistare la terza vittoria in campionato e battere Bucarest c/5. Samaria trascina la propria squadra con 2 gol da cineteca, in cui è il protagonista principale di un 1-3 finale che vale il successo. "Abbiamo chiuso con aggressività - ha detto il Samaria -. I ragazzi non hanno mollato mai". Al 12' Boomerang in vantaggio con Ianniello il raddoppio di Samaria al 21' solo nei minuti di recupero del primo tempo accorcia le distanze Ungureanu per il finale di primo tempo 2-1. La ripresa le squadre si studiano a vicenda con la Bucarest che al 18/e 20' ha opportunità' di pareggiare ma entrambe sprecate al 19' Samaria chiude i conti con una rete capolavoro finale 1-3.

GIONTI PARRUCCHIERI-ALIMENTARI MEROLA = 5-4 (3-1)
Alimentari Merola è battuto. Gionti costruisce il successo sui gol di De Martino (2), Guerriero (2), e Sito. Al 7' De Martino indovina l'angolo e infila il guardiano dell'Alimentari Merola 1-0, incerto nella circostanza. Valente ci prova con veemenza, ma la sua conclusione termina alla destra della porta di Ebrico. Che, qualche istante più tardi, si supera sulla fiondata di Codreanu. Sito e Guerriero si fanno apprezzare per la qualità degli inserimenti. E proprio da un'azione di quest'ultimo, con la complicità di Sito, nasce il doppio vantaggio del Gionti 2-0. Codreanu e Valente scambiano in velocità, al 18' minuto, generano il 2-1 di un fremente Codreanu. Alimentari insegue la rete del personale riscatto, ma a spingere il cuoio in fondo al sacco ci pensa Sito per il 3-1. E il Gionti (che potrebbe segnare ancora con Sito) ritira all'intervallo il premio del momentaneo vantaggio. Dopo pochi minuti dall'avvio della ripresa un Codreanu imprendibile rischia di rovinare i piani di un elegantissimo Gionti e dei tantissimi supporter giunti al centro sportivo cras acconcia. Ma in ben due occasioni il portiere Ebrico sventa la minaccia. Sito strappa applausi con le cose semplici e sigla il 4-1 al 6' minuto, mentre Guerriero festeggia il rientro con il gol del 5-1 che pone una seria ipoteca sul successo finale del sodalizio di Gionti. Codreanu, al 10' minuto, fulmina il povero Ebrico e fa 5-2. Alimentari Merola ora inizia a crederci, in soli 4 minuti, dal 6' al 10', segna altre due volte con Codreanu e Ginestra 5-4. Alimentari comunque non molla e infiamma gli ultimi minuti ma il Gionti alza il muro, Alimentari attacca a testa bassa ed all'ultima sirena esce dal campo con un'ottima prestazione e sicuramente a testa alta.

CAFFETTERIA TRIVIO-MONDO SOCCER = 9-4 (5-2)
Ci si aspettava una prova di maturità della Mondo Soccer ed invece la Caffetteria del Trivio fa sua la partita dimostrando di meritare altre posizioni in quel di Recale. L'ottava giornata del girone B della Feola Cup dimostra ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, che questo torneo è ricco di sorprese.Il 9 a 4 con cui i ragazzi della Trivio si sono imposti, è frutto di alchimie tattica, e sorpattutto, di corsa, cosa che è nettamente mancata ai ragazzi di Marcianise
Una bella Caffetteria Trivio si aggiudica l'attesa sfida con il Mondo Soccer e incassa la sua sesta vittoria in campionato.
L'avvio della partita è segnato dal forcing della Caffetteria Trivio che trova subito il gol con Trepiccione. Mondo Soccer reagisce con un bel tiro di Bellopede, che si perde al lato. Dopo una bella occasione per Di Giovanni, che però non trova la porta con un lob a tu per tu con Ventrone, Caffetteria prende l'iniziativa e concludono due volte rete con Farina e Vitale 3-0. Mondo Soccer si riaffaccia al 12' con Addeo, che pizzica il secondo palo dopo una bella azione personale sulla destra. Al 16' Bellopede calcia da ottima posizione ma palla che si perde al lato. Al 17' il 4-0 della Caffetteria con caparbia azione di Vitale che insacca alle spalle di Salzillo. Dopo un bell'intervento di Ventrone su Di Giovanni, arriva il 4-1 con Bellopede. Il Mondo Soccer accorcia ancora con Di Giovanni 4-2. Dal 24' al 26' la Caffetteria Trivio ha dalla sua 3 tiro liberi ma entrambi falliti dalla Caffetteria. Ma ci pensa il solito Farina alla fine del primo tempo a firmare il 5-2.
Nella ripresa Caffetteria cerca di addormentare i ritmi, forse troppo presto; Mondo Soccer ne approfitta subito, trovando il 5-3 con una velenosa puntata di Bellopede. I ragazzi di Alberico ci credono e tengono l'iniziativa, anche se l'occasione più grande è per Vitale che calcia out. Ventrone sventa sul solito Bellopede, poi un grande Farina libera Trepiccione sulla destra tiro rete 6-3. In contropiede Caffetteria Trivio c'è, ma Napolitano non riesce a coordinarsi sullo splendido tocco di Farina. Ma oggi per Mondo Soccer c'e' poco da fare contro un Farina scatenato che su azione personale sigla la settima rete, al20' Gionti accorcia per Mondo Soccer 7-4, a 3' dalla fine viene espulso Napolitano per fallo di mano Caffetteria senza sostituzione e costretta a giocare in 4 nonostante tutto Trepiccione e Farina mettono il pallone alle spalle del portiere avversario per il definitivo 9-4.

IPAMA SUPERMERCATO-GL SOLAR ENERGY = 8-5 (4-3)
Doveva essere un match sulla carta scontato per IPAMA ma si è rivelato più duro del solito. Partono subito forte i ragazzi della GL Solar Energy che vanno in vantaggio dopo 1 minuto di gioco con Massaro. La risposta di Ipama non si fa attendere e dopo neanche 5 minuti prima pareggiano con un bellissimo tiro nel sette da parte di Martucci poi vanno in vantaggio ancora con Martucci 2-1 e poi fissano il risultato sul 3 a 1 per opera di Tartaglione Massaro al 18' e al 19' porta GL Solar Energy sul 4-3 e il finale anche di primo tempo. La ripresa Ipama effettua un largo turnover per dare spazio anche a coloro che non hanno una grande possibilità di giocare, Rossi per Ipama segna la sua seconda rete in questo campionato portando Ipama sul 5-3 all'11' e 15' ancora Martucci in gol 7-4 nel mezzo la rete della GL Solar. Al 16' ancora Massaro a portare sotto la GL Solar per il 7-5 ma negli ultimi 10 minuti di gioco si rivede in campo dopo oltre 1 mese e mezzo di assenza per un ifortunio al ginocchio Tartaglione Michelangelo autore anche della rete del definitivo 8-5. Ipama la prossima giornata riposa per poi affrontare due partite durissime prima contro i campioni in carica della Video Planet e poi contro i primi in classifica attuali della Foto&Fashion. Questi 2 importantissimi match riveleranno se Ipama può lottare per un posto in Champions League

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento