menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091120070745_Calatiarace

20091120070745_Calatiarace

Di Cerbo e Grandinetti ai vertici della federazione sport equestri

San Nicola la Strada - Per gli appassionati della cosiddetta monta western, quel particolare modo di cavalcare cioè come i mitici cow boy del profondo west, è attivo da diverso tempo sul viale Carlo III un magnifico impianto di oltre 15.000 metri...

Per gli appassionati della cosiddetta monta western, quel particolare modo di cavalcare cioè come i mitici cow boy del profondo west, è attivo da diverso tempo sul viale Carlo III un magnifico impianto di oltre 15.000 metri quadrati, il "Calatia Ranch" di proprietà di Antonio Masella di San Nicola La Strada che permette ai cittadini della conurbazione casertana di poter dare libero sfogo alla loro passione proprio a due passi da casa. Grandinetti Rosario, ottimo cavaliere sannicolese, Antonio Di Lillo e Raffaele Rotondo, tutti e tre del Calatia Ranch hanno dominato lo scenario del "Team Penning" campano piazzandosi al primo e secondo posto del campionato regionale Fise della Regione Campania. I tre atleti del Calatia Ranch sono cavalieri di grosso calibro che hanno saputo imporre il loro talento per tutto il campionato coadiuvati nei loro team da Alfredo Telese, Giuseppe Di Cerbo e Antonio Tanzillo. Il prestigioso titolo, ormai di fama nazionale, del "CAPUA CUP 2009" se lo è aggiudicato il team composto da Grandinetti, Telese e Di Cerbo che hanno battuto i team intervenuti a Capua da tutta Italia conquistando il primo posto nella categoria "Limited Open". Sotto l'occhio attento del capitano Di Cerbo, famoso in tutta Italia per le innumerevoli vittorie, i tre cavalieri si sono messi in discussione anche al "Cian winter cup", dove, con precisa scelta tattica è stato mandato in panchina Rotondo Raffaele sostituito da Silvio Telese, Rosario Grandinetti e Alfredo Telese nel corso della prima tappa si aggiudicano un ottimo secondo posto di tutto rispetto. Il team capitanato da Raffaele Rotondo sprofonda nel baratro non riuscendo a conquistare nessun punto. Come il Roping o il Cutting, il Team Penning deriva dal lavoro che i cow boy facevano nei ranch, separare uno o più capi dalla mandria e guidarli nel recinto. Nella gara tre cavalieri lottano contro il tempo per tagliare tre capi e spingerli al lato opposto dell'arena e chiuderli in un piccolo recinto allestito in fondo al campo di gara. Per vincere, la squadra deve portare a termine il compito in meno di novanta secondi e più rapidamente di qualsiasi altra squadra in gara. Per poter essere praticato con successo il Team Penning richiede la partecipazione di cavaliere esperti, cavalli di buon livello e una discreta conoscenza della psicologia del bestiame, oltre ad una bella dose di fortuna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento