menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090924000224_INTER-NAPOLI-LAVEZZI-_GOL

20090924000224_INTER-NAPOLI-LAVEZZI-_GOL

Calcio, un Napoli senza idee perde 3 a 1 con l'Inter

Napoli - Quindici anni e cinque minuti. Il Napoli aggiunge alla maledizione di San Siro i primi cinque minuti d'inferno di questa sera. Non sono neppure le nove di sera quando gli azzurri sono sotto 2-0. Segnano Eto'o e Milito e la notte si fa...

Quindici anni e cinque minuti. Il Napoli aggiunge alla maledizione di San Siro i primi cinque minuti d'inferno di questa sera. Non sono neppure le nove di sera quando gli azzurri sono sotto 2-0. Segnano Eto'o e Milito e la notte si fa buia. Inter brava ma anche fortunata perché il gol di Milito è in fuorigioco. E dopo mezzora si va anche 3-0. Sembra il de profundis ma il Napoli è bravo a reagire, a segnare con Lavezzi e non imbattersi in una tempesta nerazzurra. Va così finisce 3-1 contro i campioni d'Italia. Non ce la siamo potuta giocare come volevamo, perché un 2-0 dopo 5 minuti avrebbe affondato anche il Battaglione San Marco. Non è stata una resa, però, quella del Napoli ma sicuramente un match in salita senza freno a mano. E' andata così ed a San Siro interista non facciamo punti ormai da 16 anni. Ma perdere con la corazzata Internazionale non è certo il peccato originale. Testa alta e schiena dritta. Si ricomincia domenica, contro il Siena al San Paolo...

Si comincia senza fiato. L'Inter ne fa 2 nei primi 5 minuti. Prima Eto'o risolve una mischia da calcio d'angolo, poi Milito va via sul filo del fuorigioco e segna il bis. Una partenza così ammazzerebbe chiunque. Il Napoli reagisce bene, però. All'11' Maggio crossa per Quagliarella: colpo di testa, sopra la traversa. Al 15' botta di Maicon, alta. Al 18' Napoli vicinissimo al gol. Quagliarella schiaccia di testa davanti a Julio Cesar ed il portiere brasiliano fa un paratone. Al 21' rispode De Sanctis che ferma Eto'o in uscita parando col corpo. Ma il terzo gol è lì. Ancora angolo di Sneijder e Lucio salta più in alto di tutto: 3-0. Sembra il de profundis. Ma gli azzurri si scuotono e rialzano la testa al 37': Lavezzi scaravemta in porta di sinistro un tiro cross di Contini. Si va al riposo sul 3-1, ma il Napoli è vivo.
Nella ripresa gli azzurri provano a riaprire la partita. Al 6' grande accelerazione di Lavezzi, lanciato da Santacroce ed è bravissimo Julio Cesar in uscita a salvare la porta. Poi tanta pressione azzurra ma poche emozioni. L'Inter mette in ghiaccio il match e torna al comando del campionato, almeno per una notte. Per il Napoli resta l'amarezza di quei primi 5 minuti ma anche l'orgoglio di non essere crollata. Si cambia pagina, domenica è già Napoli-Siena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento