menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20090817075808_hoffer_quagliarella

20090817075808_hoffer_quagliarella

Calcio, Coppa Italia: Napoli batte la Salernitana 3 a 0

Napoli - E' azzurro il derby. E' di miele la benedizione della prima Luna al San Paolo. E' romantica la prima notte di Fuorigrotta con il calcio vero. Vince il Napoli, segna Maggio il primo gol per mettere una croce sull'infortunio. Segna Lavezzi...

E' azzurro il derby. E' di miele la benedizione della prima Luna al San Paolo. E' romantica la prima notte di Fuorigrotta con il calcio vero. Vince il Napoli, segna Maggio il primo gol per mettere una croce sull'infortunio. Segna Lavezzi che riascolta il battito del cuore della gente. E poi il primo urlo napoletano di Erwin "Jimmy" Hoffer, faccia da attore di cinema d'Essai ma testa e piedi da goleador. Per lui il battesimo del fuoco sui titoli di coda del match. E ancora la voglia di Datolo che s'inventa un numero, si prende un rigore e poi cerca dal dischetto anche la sua prima volta. Ma Polito gli para il rigore. Poco male. Resta l'ottima partita dell'argentino a compendio del suo exploit con la Nazionale nella campagna di Russia. E dulcis in fundo l'ovazione per uno straordinario Quagliarella. Tocchi, passaggi, dribbling e campionario pedatorio di levatura gourmet. Finisce 3-0. E' buona la prima. E' buonissimo il derby. E' di miele la prima Luna del San Paolo.
Napoli d'assalto sin da subito. Anche se è della Salernitana il primo brivido. Ferraro su punizione si prenota per il guinnes colpendo con lo stesso tiro i due pali della porta. Sfortuna granata. Poi però è solo azzurra la serata. Al 17' Lavezzi va via da solo, tiro di destro: fuori. Al 20' Campagnaro sfonda in percussione, taglio per Quagliarella e Polito salva in uscita. Al 26' Bogliacino pesca Gargano in area, sinistro del Mota e parata di Polito. Al 27' volata spettacolare di Lavezzi, la difesa salva in angolo e dall'azione seguente nasce il gol.
Quagliarella fa un cross ad "elastico" usando l'esterno e l'interno del piede, la palla arriva a Maggio che ritrova il sapore della gloria. Per lui la corsa sotto la curva per dimenticare per sempre l'infortunio al ginocchio. Ma non finisce qui perché prima che si chiuda il tempo arriva il bis. Splendida combinazione Quagliarella-Lavezzi, il Pocho serve Maggio che gli restituisce il pallone a pochi passi dalla porta: un gol bellissimo. Finisce il primo tempo 2-0.

Nel secondo tempo il Napoli gioca di entusiasmo. Al 5' uno-due Lavezzi-Hamsik, cross dello slovacco e Quagliarella non ci arriva di un soffio. Al 10' break fulmineo di Lavezzi, appoggio per Quagliarella, destro fuori. Grande intensità per l'attaccante napoletano che cerca il gol con bramosia. Ma gioca anche per la squadra, considerato che un minuto dopo si inventa un numero d'alta scuola in area, doppia finta, dribbling e cross morbido per Hamsik che di testa sfiora il palo. Poi è la volta di Datolo: progressione e tunnel ad un difensore che lo mette giù in area. Jesus chiede a Quagliarella di poter tirare il rigore e con grande altruismo il napoletano glielo concede. Polito però para il tiro dell'argentino. Poco male. Per Datolo un match di personalità.
Il San Paolo si scalda quando esce Lavezzi. Una ovazione per il Pocho suggella un amore mai interrotto. Entra Hoffer e la festa continua. Una griffe tutta fresca di stagione: cross di Campagnaro e stacco vincente di "Jimmy". Pierpaolo Marino in panchina si alza per applaudire. E' il suo ultimo boy a chiudere la serata del San Paolo. Il Napoli va avanti in Coppa Italia, affronterà il Cittadella il prossimo turno e saluta con l'emoticon della felicità la prima notte magica di Fuorigrotta...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento