Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Il Centro Sportivo consegnato ai cittadini

Villa Literno - Villa Literno ha un Centro Sportivo: “finalmente!”. L’avverbio lo pronuncia ad alta voce l’assessore Nicola Griffo, che ha introdotto i lavori, ricordando per quanti anni, prima da studente, poi da docente e genitore, si era...

CENTROSPORTIVO_20070506120453

Villa Literno ha un Centro Sportivo: "finalmente!". L'avverbio lo pronuncia ad alta voce l'assessore Nicola Griffo, che ha introdotto i lavori, ricordando per quanti anni, prima da studente, poi da docente e genitore, si era rammaricato per l'assenza di una struttura del genere.

Ora, finalmente, è arrivata.
Al taglio del nastro, insieme al Sindaco Enrico Fabozzi, erano presenti il Sottosegretario alla Pubblica Istruzione, Senatore Gaetano Pascarella, il Provveditore Antonio De Angelis, il Comandante della locale stazione dei Carabinieri Antonio Russo, i Dirigenti Scolastici cittadini Angelina Sagliocchi e Pasquale di Pasqua, il parroco don Giuseppe Cartesio, che ha benedetto la struttura.
Presenti inoltre Giovanni Allucci, amministratore delegato del Consorzio Agrorinasce, Antonio Tessitore, consigliere nazionale dell'associazione "Luca Coscioni", i componenti della Giunta Comunale di Villa Literno, diversi esponenti dell'opposizione politica e consiliare e i responsabili delle principali associazioni cittadine. Hanno inviato messaggi di auguri il Prefetto di Caserta Maria Elena Stasi, il Questore Carmelo Casabona ed il Vescovo di Aversa Mario Milano, che non sono potuti intervenire.
Nel sottolineare il significato del traguardo raggiunto, l'assessore Griffo ha ricordato che Luciano Violante, a chi gli chiedeva cosa avesse fatto in Sicilia contro la mafia, rispondeva: "abbiamo costruito 7 scuole". E in tutti gli interventi è stato sottolineato proprio l'enorme valore che avrà il Centro Sportivo non solo nella formazione fisica e culturale dei giovani di Villa Literno ma quale baluardo nella lotta contro ogni tipo di devianza, soprattutto di tipo criminale, in quanto, come ha sottolineato il Provveditore, "la camorra non può alimentarsi se i ragazzi hanno un posto dove andare". Per questo ha fatto un accorato invito a preservare l'integrità della struttura e a fare in modo che serva a tutta la comunità.

Il Sindaco ha auspicato un "patto fra le generazioni" affinché possano giovarsi del Centro Sportivo non solo i bambini delle scuole, ma anche, nelle ore pomeridiane, gli adolescenti e soprattutto le persone più anziane."Mentre inauguriamo questa struttura- ha proclamato il sindaco Fabozzi fra gli applausi- in un'altra scuola di Villa Literno sta nascendo un centro di supporto per i giovani che vogliono fare impresa e in un'altra ancora sono partiti lavori di riqualificazione. Questa è la dimostrazione del nostro impegno".
Prima e dopo gli interventi, gli studenti dell'istituto comprensivo "Leonardo da Vinci" hanno proposto una dimostrazione di educazione fisica, preparati da Angelo Zagaria, docente che da oltre un decennio prepara i giovani all'atletica impegnandoli anche nel pomeriggio. A lui è andato il sentito applauso di tutti i presenti. "Le lezioni iniziavano sul retro della scuola- ha ricordato la dirigente Sagliocchi- dove prima c'erano solo sassi e sterpaglie ed oggi, grazie all'amministrazione comunale, sorge questa stupenda struttura sportiva".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Centro Sportivo consegnato ai cittadini

CasertaNews è in caricamento