rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Altro

Kristina Mladenovic vince gli 'Internazionali di Caserta'

Battuta in finale Camilla Rosatello in 3 set

Kristina Mladenovic batte in finale in tre set 6-4; 4-6; 6-7 la sua avversaria Camilla Rosatello e si aggiudica la la trentatreesima edizione degli “Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta – Trofeo Cogepa” dotato di un montepremi di 60.000 dollari.

Il torneo, iniziato domenica scorsa 5 giugno si è svolto sui campi in terra rossa del Tennis Club di via Laviano a Caserta che ha organizzato la manifestazione.

Molto combattuto il match finale, seguito da un folto pubblico, che ha concluso la trentatreesima edizione degli internazionali di Caserta quest’anno con la denominazione “Trofeo Cogepa” legata all’azienda title sponsor. Sul 6-6 al terzo set, ha deciso il tie break vinto per 7-3 dalla Mladenovic che ha recuperato dall’1-3.  

Kristina Mladenovic, iscrive il suo nome nell’albo d’oro, succedendo alla russa Varvara Gracheva, vincitrice dell’edizione del 2019, l’ultima disputata prima del grande stop causato dalla pandemia, il primo torneo fu organizzato nel 1982 e fu vinto dalla ceca Ana Fukarkova.

“Voglio prima di ogni cosa fare i complimenti a Camilla, avversaria sorprendente, forte e di talento – il commento della vincitrice la francese Mladenovic - quando le finali sono emozionanti, il merito è di chi vince e anche di chi non vince. Caserta si è mostrata top nella gestione della manifestazione e per l'accoglienza, siamo stati una settimana qui e non lo dimenticherò. Sono onesta: ero venuta per vincere per salire di ranking e tornare nella top 100, obiettivo raggiunto. Se tornerò? La speranza è che Caserta possa aumentare ancora la categoria di questo Itf, così magari potrò riprovarci. Per quest'anno ho finito con la terra rossa e non potevo chiedere di più”.

“Caserta per me è un torneo speciale, sono sempre stata bene e l'accoglienza è una delle cose che più spicca in positivo – commenta Camilla Rosatello che ha vinto sabato la finale del doppio - arrivare in finale è stato faticoso, ho giocato contro un'avversaria eccellente, sono davvero dispiaciuta per non essere riuscita a trasformare il match point, dopo quel punto mancato è stata in discesa. Cosa mi porterò via da qui? Sicuramente le mozzarelle, le ho mangiate ogni giorno, così come ogni giorno per scaramanzia sono andata a mangiare sempre nello stesso posto lo yogurt con la nutella, mi ha portato fortuna fino alla fine”.

Alle finaliste è stato assegnato lo speciale trofeo realizzato dalla società casertana Basile 1842.

Mladenovic è stata premiata dal titolare della Cogepa Vincenzo Paone mentre la sua avversaria Rosatello dal presidente del circolo Fabio Provitera. Ad entrambe è stato offerto un premio dal Coni dal delegato Michele De Simone, il premio fair play è stato consegnato dal presidente del Panathlon Giuliano Petrungaro a Camilla Rosatello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kristina Mladenovic vince gli 'Internazionali di Caserta'

CasertaNews è in caricamento