menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
142228_Dzemaili

142228_Dzemaili

Dzemaili: Abbiamo tanta fame. Higuain lo abbiamo preso in giro

Castel Volturno - "Abbiamo tanta fame di vittoria". Blerim Dzemaili è la voce dell'entusiasmo e della determinazione. Il centrocampista azzurro ai microfoni di Radio Kiss Kiss rivela i desideri della squadra e tiene alta la soglia di attenzione...

"Abbiamo tanta fame di vittoria". Blerim Dzemaili è la voce dell'entusiasmo e della determinazione. Il centrocampista azzurro ai microfoni di Radio Kiss Kiss rivela i desideri della squadra e tiene alta la soglia di attenzione verso la trasferta di Verona.
"Domenica è stato un esordio molto positivo. Abbiamo giocato bene ma abbiamo anche dimostrato di saper soffrire ed attendere il momento giusto per segnare con pazienza. Sicuramente abbiamo un modo di giocare differente il nostro allenatore ha una filosofia diversa rispetto al passato. Noi cerchiamo di interpretare al meglio ciò che vuole il mister e mettere in pratica le sue idee. E' un tecnico vincente e lo seguiamo quotidianamente"
Dzema predica tranquillità..."Non ci esaltiamo per una sola gara, c'è tutto il campionato davanti a noi e dobbiamo dimostrare partita dopo partita. Abbiamo tanta fama di vittoria, dobbiamo dare continuità ai risultati senza mai rallentare come concentrazione anche se si vincono 3-4 partite consecutive. Anche questo ci sta trasmettendo Benitez e vogliamo dare il massimo anche a Verona".
I tifosi azzurri sognano il grande obiettivo..."Io non parlo di obiettivi perché questa squadra è cambiata molto, ci sono tanti inserimenti nuovi e giocatori di gran qualità. Ci vorrà anche un tempo per assimilare il nuovo modulo e fare la strada giusta. Viviamo alla giornata perché è questo lo spirito giusto. Adesso c'è il Chievo e dobbiamo essere bravi ad interpretare ciò che ci chiede il tecnico con tanta attenzione".vDa Cavani ad Higuain..."Higuain è un grande campione, credo sia adatto anche per questo modulo per aiutare tutta la squadra oltre ad esser un grande bomber. Credo che in attacco siamo competitivi così come lo eravamo con Cavani"
Il centrocampo azzurro è formato dalle tre Guardie Svizzere. C'è sana competività tra di voi? "Io sono a disposizione del mister così come Gokhan e Valon e tutti vogliamo raggiungere un traguardo importante in maglia azzurra. Tra noi c'è grande unione. Quest'anno nessuno deve sentirsi escluso anche se va in panchina perché giocheremo molto tutti quanti e ci vorrà il contributo dell'intero gruppo. Per vincere ci vogliono 22 giocatori non 13 o 14?".

Napoli a trazione anteriore..."La nostra spinta offensiva è grande, abbiamo un reparto d'attacco credo fortissimo, ma c'è bisogno anche di equilibrio. L'esempio è il Barcellona che nonostante il gioco spumeggiante poi recupera subito palla con sacrificio. Ed anche noi dovremo sacrificarci tutti, essere umili per poter esprimerci al meglio".
Come sta Higuain? "Gonzalo sta bene, si è allenato. Anzi ci siamo anche fatti delle risate e lo abbiamo preso in giro per divertirci un po'. Quello che fa Higuain per la squadra è un lavoro prezioso e presto lo vedranno anche i tifosi. Lui non è solo un bomber ma un attaccante che fa dei movimenti eccezionali"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento