menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
105631_Land_Cruisers

105631_Land_Cruisers

San Potito Sannitico accoglie lOperazione Land Cruisers e fa conoscere il Monte Ariola

San Potito Sannitico - L'Associazione Sportiva Dilettantistica Wild Clown Matese, Softair Club dal 1997, ha organizzato attraverso la supervisione del presidente Vittorio Scappaticcio, l'evento "Operazione Land Cruisers". L'iniziativa, destinata a...

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Wild Clown Matese, Softair Club dal 1997, ha organizzato attraverso la supervisione del presidente Vittorio Scappaticcio, l'evento "Operazione Land Cruisers". L'iniziativa, destinata a ripetersi data l'ottima riuscita, si è svolta la scorsa domenica a San Potito Sannitico e ha visto la partecipazione di circa 120 partecipanti. Il Softair, uno sport non violento che si basa sul far play e riconosciuto dal CONI, si è rivelato essere anche un'ottima occasione per scoprire la straordinaria zona del Monte Ariola.
Significativo anche per il fatto che tutti i partecipanti hanno fatto un servizio di raccolta di bottiglie e lattine abbandonate indisciplinatamente. Dieci sono state le squadre partecipanti. Ben precise le regole del gioco: ogni squadra deve fare un percorso in montagna con 8 Obiettivi(OBJ) presidiati da "cecchini/ giocatori" e altrettanti punti obbligati di passaggio(WP); il percorso totale è lungo circa 7 km e per percorrerlo ci si impiega circa 3-4 ore; le squadre sono "catapultate" in una storia di fantasia che gli permette di avere un'esperienza di gioco completa, non devono solo "sparare" e quindi giocare a softair ma anche superare prove secondarie (Intelligenz) che danno dei punti bonus che vanno da prove fisiche a tempo e prove di intelligenza o di cultura generale. Queste le prime tre squadre classificate: 1° Sasborbonici Caserta; 2° AlamoScouts Sat; 3° Mercenari Fiumicino.

"Vogliamo ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile la realizzazione e lo svolgimento di questo Torneo: i Membri dei WCM , Recon Team e Brigata Vesuvio". Questa la dichiarazione degli organizzatori. "Al di là di come siano le posizioni in classifica - ha concluso Scappaticcio - spero che tutti si siano goduti questo piccolo angolo di Italia ancora poco visitato dal turismo di massa e riservato ai pochi fortunati come chi vi ha partecipato. Noi organizzatori abbiamo fatto tutto il possibile, cercando di eliminare tutte le problematiche che abbiamo riscontrato nei nostri anni di attività, per rendere il gioco più piacevole e scorrevole possibile".
A premiare i vincitori è stato il sindaco Francesco Imperadore che entusiasta dell'iniziativa ha dichiarato: "ben vengano iniziative del genere importanti sia per la loro valenza sportiva che per l'occasione di far conoscere a persone provenienti da varie regioni parti inesplorate del nostro territorio. Un mio particolare ringraziamento - ha concluso il sindaco - va a Vittorio Scappaticcio che insieme all'Associazione che rappresenta ha dimostrato grande professionalità e capacità organizzativa. Perciò mi auguro che l'evento si possa ripetere annualmente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento