menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
100615_casertana

100615_casertana

I cestisti della Juvecaserta incontrano i calciatori della Casertana al Palamaggio'

Caserta - Una serie di tiri a canestro sotto la guida dei bianconeri e lo sguardo divertito di coach Molin e mister Ugolotti: è, questa, l'immagine del simpatico e cordiale incontro di ieri mattina tra i cestisti della Juvecaserta ed i calciatori...

Una serie di tiri a canestro sotto la guida dei bianconeri e lo sguardo divertito di coach Molin e mister Ugolotti: è, questa, l'immagine del simpatico e cordiale incontro di ieri mattina tra i cestisti della Juvecaserta ed i calciatori della Casertana, neo promossi in C1; quella C1 che campeggiava al posto del numero sulla maglia da gara realizzata per l'occasione e regalata dal club bianconero al presidente della società rossoblù, Giovanni Lombardi. I giocatori della Casertana - alcuni dei quali accompagnati dai familiari - sono stati accolti dal presidente Barbagallo e dal gm Atripaldi oltre che dallo staff tecnico e dirigenziale della Juvecaserta. La visita dei calciatori a Mordente e compagni si è svolta alla fine dell'allenamento mattutino sul parquet del Palamaggiò ed ha inteso ribadire la sinergia esistente tra le due società, che rappresentano un'immagine positiva della città e della provincia di Caserta oltre che essere ambasciatrici delle potenzialità in campo sociale e sportivo di un territorio troppo spesso identificato solo con episodi negativi di cui tutti i casertani farebbero volentieri a meno.

«Non è cambiato niente. Se vogliamo i playoff, dobbiamo conquistarli noi». Lo ha affermato coach Molin nel corso della tradizionale conferenza stampa di presentazione della prossima gara di campionato che vedrà la formazione bianconera opposta al Palamaggiò alla formazione della Vanoli Cremona. «A Sassari - ha sottolineato il tecnico casertano - abbiamo giocato bene e ci siamo aggiudicati una vittoria importante, ma restiamo con i piedi per terra. Siamo soddisfatti della prestazione messa in campo in Sardegna, ma ora pensiamo solo ed esclusivamente alla Vanoli. Il confronto con i lombardi - ha concluso coach Molin - rappresenta la nostra prova di maturità e scenderemo in campo come sempre per vincere, ma anche con la consapevolezza che non sarà facile. La gestione di Pancotto si è caratterizzata sempre con un notevole impegno sia in casa che in trasferta con il raggiungimento della salvezza con largo anticipo. Sono sicuro che anche domenica Cremona onorerà nel migliore dei modi il suo impegno, anche se, a differenza di noi, non si gioca niente di importante».
Per garantire contemporaneità a tutte le gare della penultima giornata di regular season, la Legabasket ha disposto che le partite inizino all'inusuale orario delle 17.00. A dirigere il confronto tra Pasta Reggia e Vanoli sono stati designati Roberto Begnis di Crema, Fabrizio Paglialunga di Massafra (TA) ed Alessandro Terreni di Vicenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento