Sport

Pastore vince il concorso fotografico sullatletica

San Nicola la Strada - Bandito nel mese di giugno, dal Blog Facebook "Atletica nel Sangue", il Concorso fotografico sull'atletica ha visto la partecipazione di numerose fotografie arrivate da tutta la penisola, riguardate il mondo dell'atletica...

092414_foto_pastore

Bandito nel mese di giugno, dal Blog Facebook "Atletica nel Sangue", il Concorso fotografico sull'atletica ha visto la partecipazione di numerose fotografie arrivate da tutta la penisola, riguardate il mondo dell'atletica nelle sue varie specialità accompagnate da un paio di righe in cui spiegare le emozioni provate durante una gara o semplicemente le sensazioni che un'atleta vive nelle sue ore di allenamento con se stesso e con gli altri.Il concorso on-line è stato un successo perché ha visto il riversarsi di tantissimi utenti sul Blog "Atletica nel Sangue" per poter esprimere le loro preferenze attraverso un "Mi piace", un "Commento" o una "Condivisione". Ovviamente ad ogni click un punto o più punti in caso di condivisione della foto.

L'esito del concorso non è stato mai scontato perché ha visto una seria e limpida competizione tra le varie foto che esprimevano tutte uno spaccato di vita di questa affascinante disciplina. All'inizio di questo mese viene diramata la classifica ufficiale che vede vincitore del concorso l'architetto Giovanni Pastore, atleta dell' A.S.D. Atletica San Nicola, con una foto che esprime i valori dell'amicizia e dello sport pulito che vanno oltre la competizione in una gara sportiva.
La foto pubblicata sul Blog ufficiale "Atletica nel Sangue" ha riscontrato 548 mi piace, 125 commenti e 175 condivisioni, ma al di là delle preferenze e dell'esito del concorso - Pastore lancia un appello alle istituzioni - l'atletica è ancora una disciplina troppo abbandonata a se stessa, mancano strutture, i nostri stadi sono sprovvisti di piste, bisogna fare in modo da far avvicinare bambini e ragazzi al mondo dell'atletica. Bisogna partire dalle scuole, riscoprire per esempio "i giochi della gioventù", bisogna far innamorare i nostri figli di questa nobile e antichissima disciplina e forse vedremo di nuovo in tutti gli stadi del mondo issare la bandiera italiana e cantare l'Inno di Mameli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastore vince il concorso fotografico sullatletica

CasertaNews è in caricamento