Sport

Exton Volleyball: vittoria contro la Natura Energie Lagonegro: 3-2

Aversa - Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La terza in cinque partite disputate nella stagione 2013/2014 contro la Natura Energie Lagonegro dalla Exton Volleyball che si è aggiudicata la gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa...

084719_volleyaversa

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La terza in cinque partite disputate nella stagione 2013/2014 contro la Natura Energie Lagonegro dalla Exton Volleyball che si è aggiudicata la gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia di serie B2 maschile di pallavolo con il punteggio di 3-2 (23-25; 25-13; 22-25; 25-18; 15-7). Purtroppo per i normanni, il successo non è utile per il passaggio alla Final Four della competizione di categoria cui accede la squadra lucana. Alla vigilia si era consapevoli che alla squadra del Presidente Di Meo sarebbe servita una impresa dopo il 3-0 maturato in casa lucana lo scorso 5 gennaio. Francese e compagni ci hanno provato in oltre due ore serrate di match davanti al numeroso pubblico del PalaJacazzi che ha sfiorato le mille unità. In campo sono scesi tutti i componenti della Exton Volleyball Aversa, nessuno escluso. E tutti hanno dato il proprio fondamentale contributo fino alla chiusura finale del match siglata da Antonio Di Santi su suggerimento di Adam Quarantelli, tra i migliori in campo con Francesco Ardito. Il sestetto normanno continua, così, a mantenere l'imbattibilità, facendo tesoro della prestigiosa esperienza in Coppa Italia di categoria che servirà, certamente, per affrontare nel migliore dei modi il girone di ritorno in campionato che prenderà il via domenica prossima al PalaJacazzi contro il Domar Volley. Grinta, carattere, determinazione e fame di vittorie ora sono ancora più forti per la Exton Volleyball Aversa, capolista indiscussa con i suoi trenta punti. Una squadra che, per quanto fatto finora in campionato e Coppa Italia, merita i complimenti del suo massimo dirigente: «Purtroppo non siamo riusciti a rimontare una situazione compromessa all'andata - dice Sergio Di Meo - ma abbiamo comunque combattuto e vinto ancora una volta contro il Lagonegro. Onore ai qualificati e alla signorilità dimostrata dai miei giocatori che con sportività hanno accettato il verdetto». «C'è un po' di delusione - prosegue il Presidente normanno - per gli atteggiamenti alquanto provocatori e del tutto gratuiti di qualche giocatore del Lagonegro che evidentemente non ha ben compreso il significato dello sport sano e ha cercato di rovinare una bella giornata di sport. Ai miei giocatori sento di dire di avere sempre più forza perché siamo primi in campionato e fino alla fine guarderemo tutti dall'alto. La serie B1 ci aspetta e nessuno ci fa paura». Senza ostacoli, dunque, la Exton Volleyball Aversa si avvia a riprendere il proprio cammino nel girone G di campionato con la consapevolezza del proprio potenziale e la vicinanza di un pubblico fantastico che al PalaJacazzi domenica scorsa si è avvicinato alle mille unità: «Ai nostri supporters - conclude il Presidente Di Meo - va un grazie di cuore per la loro presenza e sostegno nel match con il Lagonegro. Sono stati importantissimi e lo saranno per il prosieguo della nostra avventura verso la serie B1. Vincere, avendo con noi un pubblico così caloroso e numeroso, sarà fantastico». Della stessa idea anche il tecnico della Exton Volleyball Aversa: «Quando abbiamo iniziato a giocare contro il Lagonegro - aggiunge Ignazio Nappa - abbiamo mostrato di essere una squadra concentrata e vogliosa di tentare l'impresa. Poi, purtroppo, nella fase finale del primo set c'è stato un momento in cui non siamo stati incisivi commettendo qualche errore di troppo. Siamo tutti dispiaciuti, ma, probabilmente, sovvertire il risultato dopo la partita d'andata sarebbe stato difficile. In ogni caso, con la vittoria di domenica scorsa manteniamo il nostro trend positivo tuffandoci a pieno nuovamente in campionato per raggiungere il nostro obiettivo finale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Exton Volleyball: vittoria contro la Natura Energie Lagonegro: 3-2

CasertaNews è in caricamento