menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
081439_presentazione_mancosu

081439_presentazione_mancosu

La presentazione. Mancosu: A Caserta ambizione e calore, Ricciardo: Daro' tutto per questi colori

Caserta - La nuovissima sala stampa dello stadio 'Pinto' era gremita come nelle grande occasioni. Tanti i tifosi accorsi per dare il benvenuto agli ultimi arrivati Marco Mancosu e Giovanni Ricciardo. Un impatto da brividi con la nuova realtà e...

La nuovissima sala stampa dello stadio 'Pinto' era gremita come nelle grande occasioni. Tanti i tifosi accorsi per dare il benvenuto agli ultimi arrivati Marco Mancosu e Giovanni Ricciardo. Un impatto da brividi con la nuova realtà e grande entusiasmo.

A presenziare alla conferenza sono stati tutti i vertici del club: il presidente Giovanni Lombardi e i soci Pasquale Corvino, Giovanni Pascarella e Clemente Di Vico. A fare gli onori di casa è stato il patron Giovanni Lombardi: "Abbiamo inserito altri due tasselli in una rosa competitiva. Sappiamo che sarà una stagione molto intensa e combattuta, per questo abbiamo voluto integrare ulteriormente l'organico a disposizione. Il campionato vedrà sette o otto squadre lottare nell'alta classifica e il resto giocarsi la salvezza. Chiaro che noi puntiamo ad essere nel primo gruppone. Dispiace che la campagna non si decollata, ma sappiamo che a Caserta si usa accorrere allo stadio soprattutto in occasione dei grandi eventi". A fargli da eco è Pasquale Corvino: "La città deve rispondere con abbonamenti e biglietti. Questa società sta portando avanti un progetto serio ed ambizioso che merita il sostegno di tutti. Bisogna rispolverare quel senso di appartenenza dimenticato da molti".
Emozionati e contenti i due nuovi arrivi. "Non mi aspettavo di trovare tutta questa gente - commenta Mancosu - Da poche ore sono a Caserta, ma ho già toccato con mano il grande amore di questa gente. Ho deciso di indossare la maglia rossoblu perché ho visto grande entusiasmo da parte del presidente ed un progetto serio ed ambizioso". Entusiasta Ricciardo che svelta un retroscena: "La chiamata della Casertana è arriva in tarda serata. Stavo per andare a dormire e mi è arrivata una telefonata che mi prospettava la possibilità di venire a Caserta. Non c'ho pensato su neppure un secondo. A Caserta non si può dire di no. Sono pronto a sputare il sangue in campo dal primo all'ultimo minuto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento