menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
081234_arecchia_europei

081234_arecchia_europei

Boxe, Vincenzo Arecchia batte 3-0 lucraino Pesotskyy e vince loro agli Europei 2014. Nominato miglior pugile del torneo

Marcianise - L'European Youth Boxing Championships 2014 si è concluso quest'oggi a Zagabria (Croazia) con la disputa delle finalissime, nelle quali hanno preso parte tre azzurri: Vincenzo Arecchia (64 Kg), Vincenzo Lizzi (69 Kg) e Giovanni...

L'European Youth Boxing Championships 2014 si è concluso quest'oggi a Zagabria (Croazia) con la disputa delle finalissime, nelle quali hanno preso parte tre azzurri: Vincenzo Arecchia (64 Kg), Vincenzo Lizzi (69 Kg) e Giovanni Sarchioto (75 Kg). Bilancio finale estremamente positivo per l'Italia, visto che gli azzurri portano a casa due ori e un argento. Arecchia (Excelsior Boxe Axpo Marcianise) conquista l'oro (chiudendo un anno straordinario nel quale ha vinto un argento ai Mondiali Youth dello scorso Aprile a Sofia e un oro alle Olimpiadi Giovanili di Nanjiing)) sconfiggendo nella finalissima l'ucraino Pesotoskyy per 3-0. Oro anche per il Bronzo Olimpico a Nanchino 2014, Vincenzo Lizzi, che nella finae 69 Kg domina l'irlandese Joyce, facendolo contare nel secondo round, e fa sua l'intera posta. Sarchioto nella finalissima perde per squalifica alla seconda ripresa (molto severo l'arbitro nei confronti del nostro) con il croato Plantic. Il Boxer laziale si mette al collo un meritatissimo argento. Soddisfazione per lo staff tecnico dell'Excelsior Boxe di Marcianise con il maestro Antonio Santoliquido, Domenico ed Enzo Brillantino. "Siamo stracontenti - ha esultato il presidente della società sportiva Alessandro Tartaglione - per questo ennesimo riconoscimento che premia i sacrifici di questo giovane talentuoso, dello staff tecnico dell'Excelsior e della famiglia di Vincenzo. Non vediamo l'ora di abbracciare il nostro Arecchia e di festeggiare questo ulteriore motivo di orgoglio per lo sport marcianisano". "Arecchia - spiega il consigliere nazionale della Fpi ed ex medaglia olimpica Angelo Musone - è stato anche giudicato miglior pugile del torneo. Questo importante risultato, assieme ai medesimi riconoscimenti di Concetta Marchese e Vincenzo Mangiacapre fanno del pugilato marcianisano un punto di riferimento che valica i confini nazionali".
La competizione ha avuto il suo ringside presso la Dom Sportova Zagreb e ha visto la partecipazione dei migliori boxer europei nati tra il 1 gennaio 1996 e il 31 dicembre 1997. 240 i boxer che vi hanno partecipato (88 i coach e 33 le persone dei vari staff) in rappresentanza delle seguenti 41 Nazioni: Finlandia, Slovenia, Austria, Germania, Bosnia Erzegovina, Russia, Grecia, Lituania, Scozia, Estonia, Svezia, Inghilterra, Bulgaria, Romania, Irlanda, Polonia, Moldavia, Azerbaijan, Belgio, Albania, Armenia, Serbia, Spagna, Lettonia, Italia, Cipro, Repubblica Ceca, Francia, Danimarca, Kossovo, Georgia, Ucraina, Paesi Bassi, Ungheria, Bielorussia, Macedonia, Slovacchia, Israele, Norvegia, Croazia, Turchia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento