menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, bagno di folla per la Pasta Reggia al Belvedere di S.Leucio

Caserta - Un autentico bagno di folla per la Pasta Reggia nella suggestiva cornice del complesso monumentale del Belvedere di S.Leucio. Erano, infatti, circa duemila i tifosi che hanno voluto salutare la formazione bianconera che si accinge ad...

Un autentico bagno di folla per la Pasta Reggia nella suggestiva cornice del complesso monumentale del Belvedere di S.Leucio. Erano, infatti, circa duemila i tifosi che hanno voluto salutare la formazione bianconera che si accinge ad affrontare la nuova stagione agonistica. I primi a salire sul palco del cortile borbonico ed a scatenare l'entusiasmo dei tifosi sono stati il presidente onorario Iavazzi ed il presidente Barbagallo con il Sindaco della città, Pio del Gaudio. Poi, dopo il caloroso applauso agli assenti Vitali ed Howell - il primo, reduce dagli impegni con la nazionale si aggregherà alla squadra lunedì 8 settembre, mentre Howell raggiungerà Caserta nella mattinata di domani, martedì - chiamati dallo speaker Paolo Carli uno ad uno, sul palco sono sfilati lo staff tecnico costituito da Molin, Baioni, Esposito e Papa, e, quindi, i giocatori; prima i giovani Tealdi, Vadi, Spera, Aldi e Palladino e, poi, di seguito Sergio, Tommasini, Moore, Scott, Gaines, Michelori, Young e, per ultimo, capitan Mordente, che si è augurato di «riuscire a trasmettere ai compagni l'amore per questa maglia, sognando un grande obiettivo, ma restando sempre con i piedi per terra». A chiudere il giemme Atripaldi, che non ha perso occasione per un selfie con lo sfondo della calorosa folla presente all'evento di presentazione della squadra. Dopo il consueto "assalto" per foto ed autografi sugli appositi gadget realizzati per l'occasione grazie alla collaborazione della Grafica Nappa, la serata si è conclusa, a tarda ora, con un buffet offerto ai tifosi con la partecipazione del ristorante Borbone e degli sponsor del club (Pasta Reggia, Acqua Santagata, Caseificio La Baronia, Cantine Vestini Campagnano).

In precedenza, lo staff dirigenziale e tecnico aveva incontrato la stampa presso la sala clinic del Palamaggiò. Ad aprire l'incontro il presidente Barbagallo che ha iniziato il suo intervento con il ringraziamento ai 1027 abbonati che hanno inteso confermare il loro amore per la maglia bianconera. Ricordato il lavoro portato a termine per fornire una nuova immagine della Juvecaserta, Barbagallo ha ringraziato gli sponsor a cominciare dalla «famiglia Pallante con il marchio Pasta Reggia ed il gruppo Ferrarelle con il marchio Acqua Santagata, ma anche tutti gli altri che comunque stanno legando il proprio nome alla Juvecaserta». Ricordato che quello bianconero è un progetto ambizioso e, perciò, non sostenibile solo da due persone, Barbagallo ha concluso sottolineando che «l'aver attratto nuovi sponsor è un buon segno, ma ci auguriamo che qualcuno entri in società per aiutarci». Nel suo intervento, il Sindaco Del Gaudio ha espresso la gratitudine della città «a Iavazzi e Barbagallo per gli enormi sacrifici affrontati fino ad ora», auspicando la realizzazione di un impianto sportivo più vicino alla città e rilevando come la Juve rappresenti in Italia il lato positivo di Caserta.Il general manager Atripaldi, evidenziati i progressi in campo societario, ha sintetizzato il lavoro svolto nella costruzione della squadra con cui si è cercato di «colmare le lacune palesate durante la scorsa stagione». L'obiettivo resta una salvezza tranquilla, ma anche uno sguardo ai playoff pur tenendo conto che «tutte le squadre hanno lavorato bene e il campionato sarà ancor più equilibrato». Sulla stessa lunghezza d'onda l'allenatore Molin, che ha ringraziato la proprietà e lo staff per il lavoro svolto nell'allestimento della squadra.
«Vogliamo fare meglio dell'anno scorso e, perciò, dico che dobbiamo puntare ai playoff. Sarà il campo a dire se abbiamo una squadra più forte dello scorso anno, di certo sono consapevole di avere una squadra più duttile».È stata, quindi, la volta dei vecchi e nuovi atleti bianconeri a rispondere alle domande dei tanti giornalisti presenti all'incontro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento